“Gli sposati” potrebbero avere qualche ragione per compiacersi del loro status, dopotutto. Gli esperti confermano che le relazioni a lungo termine sono benefiche per la salute fisica e mentale e che questi benefici aumentano nel tempo.

Le persone sposate, in media, vivono più a lungo. Le donne sposate godono di miglior salute mentale e gli uomini di miglior salute fisica. Gli autori del nuovo studio concludono: “Tutto sommato, è uno sforzo che vale la pena fare”.

La salute fisica degli uomini probabilmente migliora per via dell’influenza positiva della partner sullo stile di vita, mentre per le donne il miglior equilibrio mentale potrebbe essere dovuto a un’enfasi maggiore sull’importanza della relazione.

Ma il viaggio dell’amore non scorre sempre liscio, come sappiamo. Gli autori fanno notare ad esempio che in adolescenza le relazioni si associano a un maggior rischio depressivo.

E non tutte le relazioni sono uguali: i single godono di miglior salute mentale degli accoppiati in storie burrascose.

Rompere una relazione è difficile, perché aumenta il livello di stress. Il divorzio può avere effetti devastanti sugli individui. E avere numerosi partner è legato a un maggior rischio di morte precoce.

Conclusioni dello studio: anche se le relazioni possono danneggiare la salute, da solo questo non è un buon motivo per evitarle. Una buona relazione migliora tanto la salute fisica quanto quella mentale. È sufficiente cercare di evitare solo quelle cattive, invece di tutte indiscriminatamente.

Fonte:
BMJ-British Medical Journal. 2011. Marriage is good for physical and mental health, study finds.