Credere nella buona riuscita delle sfide di ogni giorno è il miglior modo per affrontarle, perché quando abbiamo stima di noi stessi tutto diventa più semplice, anche raggiungere gli obiettivi più ambiziosi.

Nell’attività clinica, molto spesso, si affronta con i pazienti l’argomento AUTOSTIMA, poiché in molti casi chi soffre di un disagio psichico e/o di disfunzioni sessuali ha un basso livello di autostima, che conduce a difficoltà relazionali, limitando in diversi casi la vita sociale o di coppia.

Vediamo alcune strategie pratiche, che possono essere utili per aumentare l’autostima…

Curate il vostro aspetto: se guardandovi allo specchio non vi piacete, e vi trovate poco interessanti, vi sentirete insicuri. Prendetevi quindi del tempo, facendovi una doccia, usando creme, truccandovi, e poi osservatevi e sorridete. Anche se vi sentite un po’ giù, il fatto di indossare ad esempio un vestito che vi sta bene, vi predisporrà al meglio.

Fate di tutto per realizzare il vostro sogno nel cassetto: anche se tutto intorno a voi vi dice che non ce la farete, ripetetevi che potete farcela e lavorate sodo. Studiate, tentate ogni strategia utile; ogni giorno, in questo modo, aumenterete la vostra autostima e la positività è contagiosa!

Ricreate la vostra immagine: nella vostra mente è annidato il concetto che avete di voi e che viene proiettato all’esterno. Già prendendovi cura del vostro aspetto fisico siete a buon punto, quindi mettete a fuoco la vostra immagine e fate un bilancio dei vostri pregi. Chi non si stima molto tende ad amplificare i propri difetti, mettendoli in luce e sorvola sui pregi. Provate ad invertire questo punto di vista, è importante!

Un esercizio che prescrivo solitamente ai miei pazienti, è quello di osservare tutto il corpo (dalla testa ai piedi), in modo dettagliato, scrivendo poi su un foglio “Cosa mi piace” e “Cosa non mi piace”, per verificare la percezione della propria immagine corporea e la correlazione con il livello di autostima.

Prendete un foglio e scrivete le vostre emozioni ed episodi significativi che vi succedono: in un secondo tempo, rileggeteli e cercate di essere obiettivi. Riflettete sulle critiche che vi sono state rivolte e provate a trarre delle conclusioni. Iniziare ad auto-valutarsi in modo costruttivo, aiuterà a incrementare la vostra autostima.

Confrontatevi con le vostre paure: se spesso i dubbi vi assalgono, analizzate il problema punto per punto. Mettete per iscritto il vostro intento, fate un contratto con voi stessi e rispettatelo, passo dopo passo. Mettetevi alla prova e datevi fiducia: vedere i risultati, farà da rinforzo positivo, e vi aiuterà psicologicamente ad affrontare con più sicurezza gli obiettivi successivi.