Non fatevi rubare il tempo né dalle cose, né dai sogni.

Gli avvenimenti hanno un loro ritmo, un loro tempo di compiersi. Non fatevi rubare il tempo né dalle cose, né dai sogni. 

A volte per premura, per frenesia, noi anticipiamo il tempo, o, per accidia, lo ritardiamo e perdiamo l’attimo. Quindi siamo distonici.

La sincronia ci sfugge e pertanto spesso siamo in anticipo o in ritardo secondo gli accadimenti della vita.

(O. Licini)

 

(Appunti sull'ansia e sul tempo – segue l’appunto sul tempo)

 

Essere mangiati dal tempo significa essere costantemente in panico. E quindi l’ANSIA ti divora e ti massacra.

Il fiato corto sul collo dà un senso di ineluttabilità dell’azione e di incessante moto circolare che non approda a nulla, ma è soltanto fine a se stesso. Cioè a girare intorno a sé. L’ansia genera se stessa e s’ingigantisce.

Scherzare sul tempo provoca la genesi e l’accumulo dell’ansia.

Il lavoro, le abitudini, la scuola, la famiglia possono essere elementi “ansiogeni”.