1522

E' il numero di telefono messo a disposizione dal Ministero delle pari opportunità per denunciare le situazioni di violenza fisica, psicologica o sessuale vissute dalle donne.

Ogni Regione possiede delle strutture, o ha a disposizione Servizi, per sostenere e tutelare le donne oggetto di violenza dal punto di vista psicologico, sociale, legale.

 

Cosa si intende per violenza?

 

Violenza fisica: si intende l’essere colpita fisicamente: essere spinta, afferrata o strattonata, oppure l’essere colpita con un oggetto, schiaffeggiata, presa a calci, a pugni o a morsi, il tentativo di strangolamento, di soffocamento, ustione e la minaccia con armi

Violenza psicologica: si intendono le denigrazioni, il controllo dei comportamenti, le strategie di isolamento, le intimidazioni, le forti limitazioni economiche subite da parte del partner.

Violenza sessuale: si intendono le situazioni in cui la donna è costretta a fare o a subire contro la propria volontà atti sessuali quali stupro, tentato stupro, molestia fisica sessuale, rapporti sessuali con terzi, rapporti sessuali non desiderati subiti per paura delle conseguenze, attività sessuali degradanti e umilianti

 

L’ISTAT, in una ricerca del 2006, rileva che sono 6 milioni 743 mila le donne da 16 a 70 anni vittime di almeno un episodio di violenza fisica o sessuale nel corso della vita.

http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070221_00/testointegrale.pdf

 

Indagini  più recenti mostrano che la forma di violenza più frequente, subita in ambito domestico dalle donne, è la violenza psicologica. Essa viene considerata meno grave rispetto a quella fisica, da chi la subisce: solo il 18,2% è consapevole che quello che ha subito è un reato, mentre il 44% lo giudica semplicemente 'qualcosa di sbagliato' e ben il 36% solo 'qualcosa che è accaduto’.

 

Ma non è così:

 

“Dai dati forniti si rileva come nel 70% dei casi il tipo di violenza messa in atto in ambito familiare sia di tipo psicologico, e nel 67% dei casi venga perpetrata dai padri. Ma il dato più allarmante è che nella totalità dei casi la violenza psicologica non è denunciata, pur arrecando danni non meno gravi di quella fisica.”

http://www.repubblica.it/solidarieta/volontariato/2011/03/02/news/stalking-13094248/

 

Ogni donna ha diritto di chiedere aiuto se si trova in tali situazioni, ed ha diritto di essere aiutata.