I gerontologi giapponesi hanno coniato il termine pre-elderly’, pre-anziano, per chi ha tra i 65 e i 75 anni di età.
Noi sessuologi clinici chiamiamo la stessa fascia d’età, "età ritrovata".
Il vecchietto che porta il nipote al parco, o che fa le parole crociate sulla poltrona di casa con la copertina sulle ginocchia, ingrigito e rassegnato, è davvero un lontano ricordo.

Lo testimonia la Japan Geriatrics Society in un dettagliato report.

Gli anziani sono attivi, curiosi, amano ancora, e fanno anche l'amore!
Il Giappone è però un paese longevo, ma anche noi italiani non siamo messi poi così male.
L’Italia è popolata di anziani - e di pochissimi bambini, come ben sappiamo - l’età media è aumentata del 4,5% in dieci anni, ma si invecchia davvero molto meglio rispetto ad un decennio addietro.

 

 

  • Quali sono gli ingredienti per invecchiare bene, e lentamente?

Il fitness, l'alimentazione, e la dimensione del piacere.

Non manca l'innamoramento, e la voglia di mettersi ancora in gioco, nonostante l'età, e forse, grazie all'età.

Amori a tutto tondo, senza rallentatori o dossi, coraggiosi e generosi.

Gli amori senili, sono stati sdoganati anche in TV, e non sono più rinchiusi nella soffitta dei tabù.

                           Amare allunga la vita!

Così i medici sostengono che gli "over 65 innamorati" vivono più a lungo rispetto ai single, ai divorziati ed ai vedovi.

 

“L'età non ti protegge dall'amore. Ma l'amore, fino a un certo punto, ti protegge dall'età”. Moreau

 

                            “I rapporti sociali, sono farmaci naturali”

Spiega Roberto Bernabei, presidente Italia Longeva, dell’Università Cattolica di Roma:

«Le patologie oggi hanno meno peso sulla vita degli anziani. Innamorarsi andrebbe raccomandato alla pari dell’attività fisica e della sana alimentazione perché i rapporti familiari e sociali sono farmaci naturali".

Questa bellissima, ed evocativa, affermazione racchiude in se diversi livelli interpretativi.
L’amore, così come l’affetto, e l’integrazione in famiglia, proteggono dalla solitudine e dal peggioramento delle attività cognitive – e dell’umore - età-correlate.

 

Sull'ultimo numero della rivista The Gerontologist, il dr. Gayle Doll, del centro sull’invecchiamento della Kansas State University di Manhattan, smentisce la datata convinzione che le coppie anziane, con il tempo, diventino asessuate.

Svariati studi inoltre - sempre della stessa rivista -, testimoniano come i capelli grigi non correlino con il pensionamento della vita affettiva, ed erotica.

Si chiudono i rapporti esauriti, si tagliano le foglie secche, e si ricomincia.

Si ricomincia con entusiasmo, con amore, e talvolta, con la fede al dito.

Si ricomincia con qualche aiutino farmacologico per la sfera della sessualità, ma si ricomincia con una ventata di primavera, e di buon umore, data dall'innamoramento.

 

Note sessuologiche
La sessuologia, da sempre, si è interessata dell'amore e della sessualità nelle varie stagioni della vita.
Svariati studi condotti da Masters e  Johnson, nel lontano 19997, pionieri della sessuologia, hanno dimostrato come persone anziane, sane fisicamente, mantengono una vita sessuale attiva fino a tarda età.
L'amore e l'eros regnano sovrani, e rimangono indenni e presenti, se non addirittura arricchiti dall'esperienza e dal sentire.
Sopravvivono all’usura del tempo anche i desideri ed i sogni erotici, e contribuiscono a migliorare la qualità della vita di chi, coraggiosamente, li tiene stretti a sé.
Giorgio Abraham, psicosessuologo dell’università di Ginevra, mio docente, sosteneva che l'anzianità per la donna è stata fatta coincidere con la menopausa, e con tutte le ansie e paure fase della vita-correlate.
Come se, la mancanza della fertilità, coincidesse con la mancanza di desiderio sessuale.
Poi, è stato ampiamente dimostrato come, una donna ancora innamorata, o separata e nuovamente - e felicemente - in coppia, non sa cosa sia il calo del desiderio menopausa-correlato.
Il corpo che cambia però, spaventa: emozione spesso correlata a disfunzioni sessuali secondarie su base psicogena.
L'anzianità è legata alla paura di aver smarrito la capacità seduttiva, la virilità o la femminilità, in un momento storico regolamentato dall'apparire ad oltranza, e dal regno del corpo.
Chi invece, accetta con serenità ed armonia il cambiamento del corpo, e si innamora ancora, vive la sessualità con grande slancio, come propulsore di nuova linfa vitale ed emozionale.

Un amore anziano, può avere inoltre, un significato riparatore per le pregresse ferite del cuore.

Quindi, assolutamente si all'Amore a tutte le età.

 

 

Fonte: https://academic.oup.com/gerontologist

 

Per chi volesse approfondire dire, segnalo un'interessantissima raccolta di articoli su "Age, sex and love".

 

https://academic.oup.com/gerontologist/search-results?page=1&q=Love%20and%20age%20&SearchSourceType=1

 

 

Segnalo anche i miei articoli su “amore, età e sessualità”.

 

http://www.medicitalia.it/news/psicologia/6706-boom-nozze-anziani-badanti.html

http://www.medicitalia.it/news/psicologia/6879-sesso-vino-migliora-eta-fare-amore-fa.html

http://www.medicitalia.it/news/psicologia/5720-desiderio-sessuale-invecchia-donne-over-50-eccitazione.html

http://www.medicitalia.it/news/psicologia/5251-amore-sesso-stagioni-vita.html

http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2496-amore-disinteressa-anagrafe-ed-vanno-accordo.html

 

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1632-amore-sesso-sessualita-invecchia.html

 

http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6995-sesso-fa-amore.html