Nel panorama scientifico un nuovo concetto di notevole importanza clinica e diagnostica, si sta facendo strada, la correlazione tra l’eiaculazione precoce e l’alessitimia.
L’eiaculazione precoce è quella disfunzione della fase dell’orgasmo maschile,caratterizzata dalla ridotta, se non assente capacità del controllo eiaculatorio, disfunzione che danneggia singolo e coppia e,che rende spesso anemica e svuotata di significato la vita sessuale di chi ne soffre.L’alessitimia, è invece caratterizzata dall’assenza di  capacità di decodifica e di regolamentazione delle emozioni, da un deficit nell’elaborazione cognitiva del vissuto emozionale.
Dalla disamina di svariati casi clinici, è emerso che esiste una correlazione tra alessitimia ed eiaculazione precoce, sembra che i pazienti che non riescano a pieno ad esprimere sul piano verbale le loro emozioni,positive o negative che siano, le facciano "scorrere via" con il riflesso eiaculatorio.
Uno dei sentimenti predominanti correlato all’e.p., è l’ambivalenza emozionale e l’aggressività repressa.
In termini psicodinamici, questi pazienti per storie di vita ,familiari ed emozionali, tendono con modalità punitive a relazionarsi con le loro donne con grosse quote di aggressività repressa; l’eiaculare troppo velocemente rappresenta una chiara punizione e negazione al piacere delle loro partners.La storia di vita di questi pazienti, è spesso caratterizzata da figure materne ingombranti ed invasive, che hanno chiaramente determinato il vissuto nei confronti del femminile in generale.
La qualità di vita e sessuale delle coppie con e.p. è notevolmente compromessa, sono coppie abitate da incomprensioni, pregresse e successive alla sintomatologia sessuale, da astio, acredine e sofferenza psichica .Spesso, un manto di vergogna ed imbarazzo, avvolge anche le coppie più salde e rodate e, nel vano tentativo di far finta di niente, si girano nel letto, voltandosi le spalle in preda al sonno,come chiaro meccanismo di fuga dalla realtà coniugale e sessuale.
L’eiaculazione precoce se non trattata esce dalla camera da letto, per insinuarsi in tutte le altre stanze della vita della coppia, spostando la vita sessuale dalla stanza dei giochi alla stanza del dovere ed obbligo coniugale.