Da una quindicina d'anni mi occupo, tra le altre cose, di progetti di educazione affettiva, emotiva, relazionale e alla sessualità in scuole di vario ordine, dovendo necessariamente superare non pochi ostacoli di vario genere.

A tal proposito, a conferma che in fondo tutto il mondo è paese, proprio su un sito dedicato alla Scuola (http://www.latecnicadellascuola.it/index.php?id=31730&action=view) ho letto la notizia che nello Stato del Tennessee è stata fatta una proposta di legge, denominata "Don't say gay", in base alla quale si vieterebbe agli insegnanti di "fornire indicazioni o materiali che si riferiscono a orientamenti sessuali diversi dall'eterosessualità". Il divieto non è esteso in generale alle tematiche sessuali, ma in particolare a quelle relative all'omosessualità.

Come spesso accade, si pensa che non parlare di ciò che viene ritenuto un problema possa servire ad eliminarlo...