L'ecocolordoppler carotideo-vertebrale è un esame assolutamente ininvasivo,ripetibile molto affidabile se eseguito da operatori esperti.E' un esame,diciamo,piuttosto trasversale tra le varie branche specialistiche.Le specialità più attinenti sono Angiologia,Radiologia (meglio se ad indirizzo Vascolare-Interventisitco),Chirurgia Vascolare,Neuroradiologia , Cardiologia-Emodinamica e Altre Branche.

A differenza di molte altre affezioni la stenosi carotidea può essere asintomatica, anche fino al 90% e rendersi rapidamente evidente (stoke-morte) in caso di occlusione.La diagnosi precoce è quindi molto importante perchè la sua correzione in tempo utile (Stenting-CEA) perviene questi fenomeni così drammatici per paziente e familiari.

I soggetti a rischio sono fumatori (anche ex),ipercolesterolemici,diabetici,dializzati gli ipertesi e tutti gli over 65 senza fattori di rischio.Secondo una statistica dei pazienti pervenuti dal CUP ASL/LE la stenosi carotidea severa rappresenta circa il 3% dei prenotati.Ciò sembrerebbe poca cosa,ma proiettando su una Polopazione Salentina nell'età a rischio di  circa 500.000 abitanti la stenosi carotidea è presente con una prevalenza di 15.000 pazienti (a rischio di stroke-morte senza alcun preavviso).

Se sono presenti più di rischio associati (es fumo e ipercolesterolemia) il rischio aumenta esponenzialmente e l'età della stenosi si può abbassare anche a 50 anni.

In "soldoni" con più fattori di rischio il primo esame deve essere eseguito già a 45 anni.

Senza fattori di rischio dopo i 55-60 anni.

Questi sono "umili consigli" di un operatore con esperienza nel campo maggiore di 10 anni e circa 40.000 Pazienti esaminati.

per saperne di più

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/534-ecocolordoppler-carotidi-perche.html

Dr Raffaele Prudenzano