"Che bel bambino grassottello: il ritratto della salute!"... veniva detto soprattutto in un recente passato. Oggi assolutamente falso, poichè è ormai certo che i bambini in sovrappeso o, peggio, obesi possono andare incontro a parecchi disturbi.

Purtroppo, il fenomeno obesità è in continuo aumento non solo tra gli adulti, ma anche nell'infanzia. Un'obesità che si presenta fin dall'infanzia si può facilmente tradurre, nell'età adulta, in serie complicazioni, tra cui malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, ecc..

Le cause dell'obesità infantile sono, generalmente, tre:

1. mangiar male;
2. muoversi poco;
3. problematiche affettive.

Tutto questo comporta un facile incremento ponderale con conseguenze inevitabili per la vita presente del bambino:

- disturbi respiratori;

- disturbi ortopedici;

- carie dentarie;

- sudorazione abbondante;

- eccesso di grassi nel sangue;

- riduzione dell'autostima per esclusione dal gruppo di amici;

e del futuro adulto.

 

E' importante, quindi, giocare d'anticipo e mettere in pratica con bambini in sovrappeso alcuni accorgimenti:

- liberate la cucina da ogni tentazione ed evitate di tenere "in bella vista" dolciumi;

- fate rispettare il regime alimentare consigliato dal Medico (Pediatra, Nutrizionista) senza farglielo "pesare";

- ricordate sempre che un bambino non ha lo stesso stomaco di un adulto: non imponete

porzioni enormi di cibo, nè a ripulire sempre il piatto a scopo educativo;

- fate in  modo che il problema del peso non diventi un ossessione per il bambino;

- evitate di colpevolizzarlo...potreste peggiorare la situazione;

- invogliatelo a fare un po' di moto, in alternativa ai videogiochi o alla televisione.

Infine, ricordate che i bambini ci osservano senza guardare: un genitore deve per primo dare un buon esempio... anche a tavola!