La ciprofloxacina è un agente antibatterico utilizzato principalmente nelle infezioni del tratto urinario e nelle infiammazioni della prostata. Questo farmaco secondo quanto pubblicato su Medical-Hypotheses da un gruppo polacco sembra agire anche contro le cellule tumorali prostatiche attraverso l'inibizione di un particolare enzima implicato nella replicazione cellulare quale è la topoisomerasi II.

Altri Autori affermano che le infiammazioni acute e croniche della prostata potrebbero predisporre allo sviluppo del tumore alla prostata (teoria non universalmente accettata). La ciprofloxacina concentrandosi preferenzialmente nella prostata e curando tale infiammazione potenzialmente potrebbe inibire la trasformazione delle cellule tumorali “uccidendole” nelle fasi iniziali.

Tali ipotesi sono derivate da osservazioni cliniche (EBM: Evidence Based Medicine) e necessitano di ulteriori verifiche prima di confermarne il reale ruolo della Ciprofloxacina nella prevenzione del carcinoma della prostata.

 

Sorgente:

Ciprofloxacin as a prophylactic agent against prostate cancer: A “two hit” hypothesis

T. Kloskowski, N. Gurtowska, A. Bajek - Tissue Engineering Department, Chair of Medical Biology, Collegium Medicum, Nicolaus Copernicus University in Bydgoszcz, Poland