Per ematuria si intende la presenza di sangue nella urine evidente ad occhio nudo (macroematuria) oppure rilevabile solo al microscopio (microematuria).

Normalmente quando si presenta come singolo episodio e per breve periodo la si associa ad una infezione delle vie urinarie e quindi la si tratta empiricamente con terapia antibiotica senza eseguire ulteriori esami di approfondimento specie se il sintomo scompare definitivamente.

 

Materiali e metodi

Tra aprile e dicembre 2010, sono stati valutati 150 pazienti che si sono presentati al pronto soccorso con diagnosi di ematuria. Ogni paziente è stato sottoposto a visita urologica, ecografia delle vie urinarie, e citologia urinaria; nei casi in cui c’erano alterazioni ecografiche a livello renale  per sospetto tumore renale, presenza di calcoli delle vie urinarie, citologia urinaria dubbia o positiva si sono eseguiti esami di approfondimento quali la cistoscopia e la TAC addome e pelvi con Urografia.

 

Risultati

Cancro della vescica = 25,3%

Calcolosi urinaria = 21,3% (2% calcolosi vescicale)

Cancro alla prostata =1.3%

Carcinoma renale =1,3%

Cistite =50,8%

 

L'età media dei pazienti era di 69,8 anni ed il 6% dei pazienti con cancro delle vie urinarie aveva una malattia ad alto grado di malignità (G3).

 

Conclusioni

Sulla scorta di questi dati derivati dall'esperienza della scuola urologica italiana di Milano si conferma il dato che la macroematuria, anche se presente come singolo episodio, non va mai sottovalutata in quanto può essere un sintomo precoce di svariate patologie maligne. In particolar modo, considerato che nel caso del cancro alla vescica l’80% dei pazienti manifesta almeno un episodio di macroematuria associato o meno a disturbi minzionali, come il bruciore e la frequenza minzionale, è fondamentale approfondire il sintomo per avere una diagnosi quanto più precoce in quanto il tumore alla vescica può avere una rapida progressione e diffusione specie nelle forme ad alto grado di malignità (G3). In genere i tumori renali hanno un atteggiamento meno aggressivo rispetto al precedente ed una diagnosi precoce ci permette di garantire al paziente una completa guarigione (http://www.medicitalia.it/ginoalessandroscalese/news/1562/Guarire-dal-tumore-renale-si-puo). Il sintomo ematuria nelle patologie neoplastiche della prostata invece è un sintomo che si verifica prevalentemente nelle forme localmente avanzate.

 

 

Sorgente:

Urologia. 2011 Oct;78(4):262-6. doi: 10.5301/RU.2011.8873.
Hematuria one stop clinic: first experience in Italy with 150 cases.
Carmignani L, Bozzini G, Nicosia V, Consentino M, Picozzi S, Casellato S, Lunelli L.
Academic Dep. of Urology, IRCCS Policlinico San Donato, University of Milan, Milan.