Nonostante l'assenza di una guida definitiva dalle principali organizzazioni di urologi l'esclusione di un infezione del tratto urinario (UTI) prima della instillazione del bacillo di Calmette e Guerin (BCG) è comunemente eseguita per ridurre il rischio di assorbimento sistemico del BCG.
Questo semplice studio retrospettivo ha confrontato due strategie diverse per vedere se il pre-trattamento delle urine avesse ridotto il rischio di UTI o sepsi.

Un centinaio di pazienti del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center (MSKCC) non avevano eseguito l esame urine prima dell instillazione, mentre 102 del Memorial Hospital (NMH) sono stati sottoposti a screening. Urina normale è stata definita come l assenza di batteriuria e <5 globuli bianchi per campo.

Tutti i pazienti hanno completato sei instillazioni. Piuria è stato trovata nel 27,8% e nel 18,1%, batteriuria del gruppo NMH, che ha portato a un ritardo nella instillazione di BCG in 15 casi (2,5%). In entrambi i gruppi, il 3% ha sviluppato IVU non complicate, trattate con successo con antibiotici per via orale, senza alcuna incidenza di sepsi.
C'era un costo stimato di 2.595 dollari per l'analisi delle urine nel gruppo NMH. Anche se è solo uno studio retrospettivo relativamente piccolo, i risultati suggeriscono che il BCG può tranquillamente essere instillato in pazienti asintomatici, riducendo così i costi e il potenziale ritardo nel trattamento.

Un trial randomizzato più grande è in corso e si attendono i risultati con interesse.


Fonte

Screening urine analysis before bacille Calmette-Guerin instillation does not reduce the rate of infectious complications.
Zhao L, Meeks J, Helfand B, et al.
BJU INTERNATIONAL
2012;109(12):1819-21.