0/0
Aggiungi ai preferiti

Anisocitosi eritrocitaria


sabato 2 agosto 2008 da Utente 565xxx
ho partorito da 1 mese oggi ho ritirato le analisi del sangue dove ho riscontrato la seguente osservazione:
ANISOCITOSI ERITROCITARIA.


Ma cosa significa?
Faccio presente che i valori sono nella norma tranne
RDW-CV che è 17,6% (valore rif 11,5-14,5)
in più mi sono stati asteriscati
L'EMOGLOBINA che a me sembra essere nella norma 13(rif 12-16)
e l'EMATOCRITO uguale 40,3 (rif 37-47)

come al solito ringrazio caldamente della vostra disponibilità

Segnala allo staff

Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Gentile Signora,

nulla di grave; significa che i suoi globuli rossi sono alcuni più piccoli altri più grandi, cioè di dimensioni differenti, come moltissime persone. Stia tranquilla

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 2 agosto 2008, dopo 53 minuti
replica #1  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
credevo fosse dovuto ad anemia, ma il valore della ferritina dovrebbe essere buono in quanto ho 185,2(rif 11-306).

grazie
questo sito è davvero uno spettacolo,
date risposte immediate e siete così tanto disponibili , grazie davvero di cuore!




sabato 2 agosto 2008, dopo 4 minuti
replica #2  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
un'altra domandina.....
ma come può accadere che i globuli rossi cambino così le dimensioni quando sono stati sempre nella norma?

domenica 3 agosto 2008, dopo 22 ore
replica #3  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Gentile Signora,

i globuli rossi che vengono prodotti a livello midollare possono avere una certa variabilità di dimensioni che al di sopra di certi valori vengono rilevate e segnalate come anisocitosi dallo strumento di rilevazione; nel tempo queste dimensioni possono variare ( alcuni più piccoli altri più grandi ), sempre non in modo spiccato, ma questo non ha di per se alcuna significatività; diverso è il caso dove in moltissime situazioni l'anisocitosi si associa ad altri problemi, ma da sola non pone problemi. Vede la produzione dei globuli rossi non è come quella di una industria che produce tondini in ferro tutti uguali e delle stesse identiche dimensioni.

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 3 agosto 2008, dopo 7 ore
modificato dopo 3 minuti
replica #4  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
eccomi di nuovo a porre un altra domanda.
ho ripetuto le analisi del sangue e l'rdw-cv è di nuovo più alto del normale..17,2%.Per il resto tutto ok tranne quelli del colesterolo trigliceridi e hdl che sono un po' alti del normale(ma penso siano legati all'alimentazione che con la gravidanza ho mangiato più carne..), ho fatto anche quelli tiroidei perchè mi hanno trovato un nodulo dall'ecografia, non è che la cosa possa essere correlata?
comunque sempre questa Anisocitosi eritrocitaria....

grazie tantissimo e un saluto

martedì 16 settembre 2008
replica #5  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
No, non è correlata, ma stia tranquilla

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 16 settembre 2008, dopo 7 minuti
replica #6  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
grazie,sempre gentilissimo e presente.

martedì 16 settembre 2008, dopo 1 ore
replica #7  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
scusi ma mi è venuto un dubbio.....per carità magari dirà che sono troppo paranoica, ma non è che magari questo valore sia alterato per via delle molte flebo di ferro che ho dovuto fare dopo il parto?


martedì 16 settembre 2008, dopo 4 ore
replica #8  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Da carenza di ferro sì, perché la carenza di ferro si modifica nel tempo, per cui coesistono globuli rossi di volume ridotto e di volume normale, ma non per l'assunzione di ferro


Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 16 settembre 2008, dopo 17 minuti
replica #9  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
Non finirò mai di ringraziare, però torno nuovamente per farle un'ulteriore domanda, penso di essere diventata paranoica ai livelli estremi!
Comunque il fatto è questo....sopra dicevo che i valori di colesterolo non mi preouccupavano più di tanto, invece facendo una ricerchina su internet per vedere quello che dovevo e non dovevo mangiare mi sono nuovamente spaventata..
-204 di colesterolo(115-200)
-177 di trigliceridi(40-170)
-37 di hdl( da 45)
beh a me sembravano appena fuori dai range, invece ho scoperto che facendo il rapportino tra colesterolo e hdl il mio indice di rischio infarto è molto alto è questo è dovuto all'hdl troppo basso.....
ora io non fumo, non bevo e forse quest'ultimo periodo mi sono lasciata andare un po' con i gelati e la carne, non mi ricordo se le ho detto la mia età, ho 34 anni , ma bisogna preouccuparsi?

beh ovviamente scusi tanto se ogni tanto torno a disturbarvi

ah volevo aggiungere che sto allattando..


mercoledì 17 settembre 2008
modificato dopo 3 minuti
replica #10  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
forse devo aprire una nuova discussione per questa ulteriore domanda in quanto non c'entra nulla con questo post che ho aperto? ditemi voi. cordiali saluti e grazie di nuovo


domenica 21 settembre 2008
replica #11  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Prima di affrontare il problema colesterolo, che, comunque, nel suo caso, non è preoccupante, con farmaci, è opportuno variare la propria alimentazione con una dieta ricca in frutta e verdura, carni bianche, molto pesce, pochi grassi e formaggi, privilegiando quelli magri, poche uova ed una giusta quantità di carboidrati, senza eccedere; a questo và unita un po' di attività fisica ( basta anche camminare circa un'ora al giorno )

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 21 settembre 2008, dopo 46 minuti
replica #12  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
gentili dottori
a distanza di 1 mese ho ripetuto le analisi del sangue ed ho rilevato questo


COLESTEROLO TOTALE 148 VALORI RIF.140-200 e va bene
COLESTEROLO HDL -38 VALORI RIF 45-110 e non va bene

FATTORE DI RISCHIO 3.9 <4.5
TRIGLICERIDI 279!!!!!! valore rif 35-160!!!


Ecco come mai?

questo mese ho evitato carne, biscotti ho mangiato integale pesce frutta e verdura, e fatto molto movimento, cioè sono riuscita a ritagliarmi passeggiatine di 1 oretta al giorno.

sarà stato il pane?proverò da oggi ad eliminarlo che dice?

e il 3.9 di hdl va bene?
però penavo che i trigleridi fossero diminuiti invece.....

grazie come sempre


lunedì 27 ottobre 2008
replica #13  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Innanzitutto ricontrolli il valore; poi cerchi di evitare quella frutta ricca in fruttosio come cachi, fichi, uva, banane, ananas ecc. che rappresenta una stomolazione alla produzione di trigliceridi; ancora molta verdura e legumi e limitazione degli zuccheri e niente alcol.

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 28 ottobre 2008, dopo 14 ore
replica #14  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 565xxx
ecco allora è stata la frutta! ho mangiato molte banane , per esempio anche 2 minuti fa!

le toglierò del tutto!

carissimo dottore, anche le more? perchè ultimamente ne ho mangiate molte...


grazie e un saluto anche a lei

martedì 28 ottobre 2008, dopo 4 ore
replica #15  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Arduino Baraldi

Specialista in:
Microbiologia e virologia
Medicina di laboratorio
Igiene e medicina preventiva

Perfezionato in:
Ematologia

Esercita a:
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1005
indice medicitalia
Le more hanno molti meno zuccheri, magari non ne mangi molte

Un saluto
A. Baraldi
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 28 ottobre 2008, dopo 7 ore
replica #16  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 

 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 
 
 
 
 
 

News dai blog degli specialisti:

 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,19        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy