0/0
Aggiungi ai preferiti

Rx referto temporo-mandibolare


lunedì 23 aprile 2012 da Utente 196xxx
Buona sera gent.mi Dr,

in seguito all'inserimento di un manufatto in resina di 4 elementi avvitati su due impianti sx inferiore, ho avvertito poco tempo dopo (circa una settimana) dolori temporo-mandibolari tutt'ora presenti.. sia durante la masticazione, sia comprimendo con un dito la parte interessata..
Il dentista che ha operato nella mia bocca, dopo aver apportato varie limatine anche ai denti sopra antagonisti, ha escluso problemi di malocclusione...dicendomi però sentiva la mia mandibola contratta...pertanto mi ha consigliato un byte.

Prima di acconsentire, NON avendo MAI avvertito problemi di questa natura..(se non dopo l'inserimento del suddetto ponte) ho chiesto un parere al mio medico curante il quale mi ha prescritto una RX Temporo Mandibolare di cui Vi riporto il referto:

RX Stratificata articolazioni temporomandibolari.

Alterazioni degenerative artosiche delle articolazioni temporomandibolari.
Non evidenti alterazioni osteostrutturali, radiologicamente rilevabili, a carattere patologico dei segmenti ossei in esame.
Nei radiogrammi eseguiti a bocca chiusa i condili mandibolari risultano normoalloggiati.
Nei radiogrammi eseguiti a bocca aperta, non segni di lussazione dei condili.

Per favore gradirei tantissimo un Vs prezioso parere!
Grazie mille anticipate :)

Segnala allo staff

Risponde dal 2008 il medico

Dr. Edoardo Bernkopf

Specialista in:
Odontoiatria e odontostomatologia

Perfezionato in:
Gnatologia clinica

Esercita a:
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 558
indice medicitalia
Gentile Paziente, a mio parere dovrebbe girare il quesito al Medico che lo ha prescritto.
Questi problemi si affrontano anzitutto in maniera clinica (occhi e mani) , e solo successivamente può essere necessario qualche esame diagnostico. La stratigrafia serve a poco, specie se, appunto.,é disgiunta dall'esame clinico da parte dello specialista che dall'esame richiesto può trarre indicazioni diagnostiche e terapeutiche.
Per le "Alterazioni degenerative artosiche delle articolazioni temporomandibolari" c'é poco da fare, non cambiano la terapia da attuare, e servono solo a capire che il problema é di vecchia data , ed é stato purtroppo slatentizzato dall'intervento protesico, in se poco colpevole.
Forse sarebbe il caso di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare. Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf
www.studiober.com edber@studiober.com
Roma - Vicenza - Parma
Vota il consulto: vota come INUTILE 1 vota come UTILE
lunedì 23 aprile 2012, dopo 49 minuti
replica #1  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Sergio Formentelli

Perfezionato in:
Gnatologia clinica
Odontoiatria e odontostomatologia
Ortodonzia
Chirurgia odontostomatologica

Esercita a:
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
TORINO (TO)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 314
indice medicitalia
Il referto descrive un quadro sostanzialmente normale per l'età.
Ma personalmente non mi fido di quello che c'è scritto sul referto, preferisco visionare le lastre di persona.
Inoltre la stratigrafia dell'ATM serve veramente a poco in quello che è il percorso diagnostico delle patologie dell'ATM.

L'unica cosa che conta è la visita.
Dello gnatologo.

Per capire chi è lo gnatologo, le allego il link:
http://www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/439/Lo-gnatologo-ma-ch

www.studioformentelli.it - Implantologia
www.grindcare.it - Carico immediato
studio@formentelli.it - Gnatologia
Vota il consulto: vota come INUTILE 2 vota come UTILE
lunedì 23 aprile 2012, dopo 9 minuti
replica #2  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 196xxx
Innanzi tutto grazie ad entrambi per le celeri risposte e disponibilità!!

Capito perfettamente... sicuramente seguirò il consiglio.

Il guaio è che si evince un' artrosi, purtroppo non posso assumere farmaci antidolorifici di sicuro effetto per me (ero abituata al Voltaren supp. o Voltfast comp.da quando sono entrata in terapia anticoagulante...quelli consentiti non sortiscono alcun effetto calmante! CHE DISDETTA!!

Cmq credo di aver compreso che il byte alla luce di tale esito RX... non sia del tutto appropriato o sbaglio?

Nuovamente grazie per la risposta!!

lunedì 23 aprile 2012, dopo 21 minuti
modificato dopo 16 minuti
replica #3  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2008 il medico

Dr. Edoardo Bernkopf

Specialista in:
Odontoiatria e odontostomatologia

Perfezionato in:
Gnatologia clinica

Esercita a:
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 558
indice medicitalia
Probabilmente é invece necessario. Comunque non é possibile dire di più senza poter visitarenil paziente. Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf
www.studiober.com edber@studiober.com
Roma - Vicenza - Parma
Vota il consulto: vota come INUTILE 1 vota come UTILE
lunedì 23 aprile 2012, dopo 27 minuti
replica #4  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 196xxx
OK! ..sentirò il parere di un dentista-gnatologo!
Molto gentile ...grazie 1000
Buona giornata! :-)

martedì 24 aprile 2012, dopo 11 ore
replica #5  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 
 
 
 
 
 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,13        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy