0/0
Aggiungi ai preferiti

Cancro del pene


domenica 13 giugno 2010 da Utente 162xxx
Mio padre(79 anni)a settembre è stato sottoposto a cistectomia radicale per carcinoma urotelialepapillare di alto grado pT2aNO Mx, ad aprile ha subito altro intervento per uretrectomia( questo l'istologico:carcinoma uroteliale solido e papillare di alto grado ,infiltrante a tutto spessore la parete e focalmente il margine di resezione chirurgica circonferenziale; diffusi emboli endolinfatici. margine apicale e distale indenni.G3pTxNxMx) a cui è seguita lesione cutanea ulcerata a livello del pene, che si sta rimarginando. Scintigrafia ossea negativa.La radioterapia può servire per rallentare il procedere della malattia o solo per alleviare il dolore? la chemioterapia può essere di maggiore aiuto?

Segnala allo staff

Risponde dal 2007 il medico

Dr. Alessandro D'Angelo

Specialista in:
Oncologia medica

Esercita a:
TAORMINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 470
indice medicitalia
Credo che alle soglie dei 80 anni parlare di chemio sia improponibile.

Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 15 giugno 2010
modificato dopo 2 minuti
replica #1  -  Segnala allo staff
 

 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 
 
 
 
 
 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,16        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy