0/0
Aggiungi ai preferiti

Psa alto 7.47


sabato 25 febbraio 2012 da Utente 241xxx
Salve,
facendo un controllo ai primi di gennaio ho scoperto che il valore del mio PSA è a 7,46 mentre il PSA LIBERO 12%.

Premetto che ho 48 anni e che dal 2006 ho scoperto di avere il PSA sopra i valori, ma mai così alto e soprattutto era sceso a 2,50 circa 2 anni fa per cui non mi ero più controllato da allora.

Prendo il PRADIF da 5 tra l'altro il valore dei Leocociti è salito a 11.690 ora 10.300.

Sono passati 40 giorni ed ho rieseguito l'esame del psa ed è rimasto praticamente immutato 7.27 invece di 7.47. Psa libero 12% come prima.

Nel mentre avevo preso levoxacin 10 giorni, fulminasse 10 giorni e Saba 320 per 30 giorni.
Quindi non è una prostatite perché il psa non è sceso.

Tra i due esami del sangue psa
Ho fatto la visita dall'urologo che riporta:
esame obiettivo:
D.r.e. : prostata di volume aumentato, a contorni netti e superficie regolare, simmetrici i lobi, di consistenza parenchimatoso-elastica senza chiare nodularità apprezzabili, discretamente dolente alla digito pressione profonda, apprezzabile il solco mediano, mobile la mucosa rettale limitrofa.

Ho fatto anche una ecografia prostatica trans rettale che dice:
Prostata di dimensioni aumentate.
I suoi diametri sono di:
Mm 59 dia trasversale
Mm 61 dia longitudinale
Mm 48 dia antero posteriore
Peso presunto 97.5 gr.

L'ecostruttura appare disomogenea con adenoma del lobo medio che misura 44x47x41mm ed impronta il pavimento vescicale.
alcune calcificazioni si apprezzano in sede parà uretrale destra.

La porzione periferica della ghiandola si presenta finemente disomogenea senza apprezzabilità di evidenti lesioni focali a risoluzione ecografica.
Vescicole seminali normali per dimensioni, ad eco struttura omogenea.

Alla luce di quanto su detto l'urologo visto il valore sempre elevato del Psa 7,27 Psa Libero 12%, mi ha detto che sarebbe stato necessaria fare una biopsia. Ho 48 anni.

Ora è successo che sono andato a fare la biopsia stamane, ma proprio non ci sono riuscito perchè come il medico ha inserito la sonda per iniettarmi l'anestetico locale non ho resistito è ho preteso di andare via. Non ci riesco. Troppo dolore. Dice ho una soglia del dolore bassissima.

Vorrei chiedere consiglio se c'é modo per eseguire la biopsia senza dolore.

Inoltre chiedo parere e consiglio agli specialisti se è plausibile un tumore visto i valori del psa a 48 anni.
Che percentuale di avere un tumore ho? Ho letto che tra il 25% e il 48% di chi fa la biopsia prostatica ha un tumore.
Ed ancora il peso e le dimensioni della prostata sono esagerate e perchè non posso prendere farmaci che mi aiutino ridurne il peso e le dimensioni?
La prostata così grande a questa etá che relazione ha con il PSA alto?
E il residuo minzionale sempre elevato con il passare degli anni porterà altri problemi?

E' proprio necessario fare la biopsia?
Penso non riuscirci proprio, credo non la farò.
Per quali altri motivi il Psa potrebbe essere così alto?
Grazie

Segnala allo staff

Risponde dal 2007 il medico

Dr. Giuseppe Quarto

Specialista in:
Urologia

Perfezionato in:
Andrologia

Esercita a:
CATANZARO (CZ)
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)
CASSINO (FR)
TORA E PICCILLI (CE)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 589
indice medicitalia
gentile utente per quanto concerne la biopsia , se il dolore è stato insopportabile questa procedura può essere eseguita in anestesia ( spinale o regionale) l'unico inconveniente è comporta un ricovero.
personalmente sia dalla mia esperienza, che dai dati che abbiamo presso la struttura dove lavoro ( istituto tumori napoli- Pascale) il consglio è quello di eseguire la biopsia, in quanto anche se esegue altri esami come ad esempio il pca3 questo non esclude del tutto la presenza di un tumore.
detto ciò è però da dire che è possibile che tale psa sia legato ad una prostatite cronica, ma senza la biopsia è impossibile da definire.

Dott. Giuseppe Quarto. rep urologia Ist. tumori Napoli
www.urologonapoli.com www.prevenzioneprostata.com
Vota il consulto: vota come INUTILE 1 vota come UTILE
sabato 25 febbraio 2012, dopo 2 ore
replica #1  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 241xxx
Grazie dottor Quarto,
mi consenta Le chieda se oltre ad una prostatite cronica il motivo del PSA così alto possa essere addebitato ad altro motivo ad esempio l'Ipertrofia benigna considerando che la mia prostata ha dimensioni e peso rilevanti 97.5 gr.?
La ringrazio ancora per il tempo mi ha dedicato.
Lucio

sabato 25 febbraio 2012, dopo 2 ore
replica #2  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 241xxx
Gentilissimo Dottor quarto,
Lei ha parlato di Pca3 e sarei per il momento intenzionato ad eseguire questo esame per evitare la biopsia.
Lei saprebbe indicarmi a Napoli ove potrei eseguire questo esame e se pensa sarebbe utile al mio caso?
La ringrazio infinitamente della sua disponibilità e comprensione.
Lucio

sabato 25 febbraio 2012, dopo 39 minuti
replica #3  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Giuseppe Quarto

Specialista in:
Urologia

Perfezionato in:
Andrologia

Esercita a:
CATANZARO (CZ)
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)
CASSINO (FR)
TORA E PICCILLI (CE)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 589
indice medicitalia
Gentile sign Lucio, Sicuramente una prostata così grande comporta un psa più elevato. per quanto riguarda il pca3 nel suo caso non è utile in quanto non ci farebbe eliminare il problema della biopsia, tale esame è utile per decidere, qualora ci sia una prima biopsia negativa ma con psa elevato se farne una nuova.

Dott. Giuseppe Quarto. rep urologia Ist. tumori Napoli
www.urologonapoli.com www.prevenzioneprostata.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 25 febbraio 2012, dopo 8 minuti
replica #4  -  Segnala allo staff
 

 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 

Dizionario Medico:

 
 
 
 
 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 1,47        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy