Utente 182XXX
Salve,
sono stato operato ieri mattina di fimosi tramite circoncisione parziale e frenuloplastica. Doveva essere in day hospital ma siccome ho avuto una piccola emorraggia dove l'ago è passato per i punti (capillari fragili) sono rimasto per la notte. A parte qualche goccia di sangue (o siero) dopo aver urinato, il dolore è stato sopportabile e per fortuna le erezioni notturne non hanno portato sangue o punti strappati (una cosa che mi terrorizzava).

Adesso sono stato dimesso, ma ci sono alcune cose che vorrei sapere da voi, siccome prima dell'intervento per mesi ho letto questo sito e tutte le vostre risposte.

- Innanzitutto, non sono contentissimo della circoncisione. Avrei preferito la totale. Non c'è il rischio che il frenulo si atrofizzi nuovamente e che questo tipo di circoncisione porti più problemi?

- Il dottore mi ha dato pillole di Cedax (400 mg) per 5 giorni, e come medicazione una semplice garza con acqua ossigenata da poggiare sopra. Possibile che basti questo? Avevo letto di pomate e robe varie da applicare sui punti...

- Al momento tutta la zona è estremamente gonfia, e c'è una specie di ciambella di carne tutt'attorno. Non somiglia per niente a com'era prima... ho chiesto al dottore se si dovesse ancora sgonfiare e mi ha detto che si sarebbe sgonfiato di poco.. ma com'è possibile? La carne attorno il glande è almeno il triplo più spessa di quella che avevo prima.

- Il dottore mi ha anche detto che posso lavarmi tranquillamente con acqua, ma su questo sito più volte avevo letto che l'acqua era meglio lasciarla stare per qualche giorno. Cosa ne dite?

So che senza una visita in prima persona potete dirmi poco, ma comunque apprezzerei una risposta. Non è che non sono rimasto soddisfatto del servizio in clinica, ma le risposte mi sono sembrate sempre abbastanza sbrigative. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,è troppo presto per poter ipotizzare,tralaltro senza poter vedere,un'ipotesi plausibile.A naso,mi sembra che non vi siano
eventi imprevisti.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.andrologiaclinica.it pierluigi.izzo@andrologiaclinica.it

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta. So che è difficile, ma allora non devo preoccuparmi? Non mi hanno prescritto neanche una pomata...

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

si faccia controllare dal suo medico di base e si faccia consigliare, se il medico lo ritenesse opportuno, un disinfettante locale.

Cordiali saluti
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Aggiungo che ho anche un evidente problema quando vado ad urinare. Non riesco assolutamente ad indirizzare l'urina, che va alta anche di un metro! Il medico mi ha detto che è per via di un punto sul frenulo e che col tempo cambierà, ma non mi sembrava per niente convinto. Lei che ne dice? Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
l'intervento di circoncisione non altera il getto urinario e comunque in questo caso ne parli al suo operatore.

Cordiali saluti
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#6] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
stamattina un nuovo problema: a parte il siero che continua normalmente ad uscire, stamattina ho trovato tracce di sangue vivo sulla garza e sulla zona interna del glande, intorno al filetto. Mi sa che è saltato un punto. E' normale? Cosa devo fare? Non ho neanche una pomata da applicare. Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
segua il consiglio che le ho dato precedentemente "si faccia controllare dal suo medico di base e si faccia consigliare, se il medico lo ritenesse opportuno, un disinfettante locale".

Cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#8] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
mi sono fatto controllare. Il medico dice che oltre l'acqua ossigenata non serve altro, ma che devo tirare bene giù la pelle dal glande altrimenti rischio che si attacchi. Il problema è che quest'operazione è dolorosissima e anche quando la faccio non riesco mai a scoprire completamente il glande (non riesco a fare abbastanza presa, non ho proprio spazio con le dita per tirare giù).

Non è troppo presto provare a tirare giù, a 48 ore dall'intervento?
Altra cosa: posso già usare acqua sulla zona o no? Alcuni dicono che si può, altri che è meglio aspettare.

Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007


Gent.mo utente

usi una garza appoggiata sul glande e "innafi" la garza con acqua ossigenata, come le ha consigliato il medico, e lasci così per qualche minuto. Non usi acqua per lavarsi ancora per qualche giorno, finchè vedrà che si sfiammerà infatti usando l'acqua ossigenata per due tre volte al dì, non sarà necessario lavarsi con acqua e sapone.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#10] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
la ringrazio per i consigli, volevo chiederle solo un paio di cose che mi preoccupano.

1- Le dimensioni. Al momento sono molto più piccole rispetto a prima, sembra quasi che tutta la "zona" sia della sola grandezza del glande, come se non ci fosse più la parte sotto.

2- Non riesco a tirare completamente indietro la pelle dal glande, arrivo sempre fino a un certo punto ma poi più giu di quello non va, anche per questione di dimensioni (non riesco a tirare tutta la pelle giù proprio perchè è molto più piccolo di prima e non c'è spazio!)

Mi sembra stranissimo, lei che ne dice? Grazie.

[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
basta ritornare dal suo operatore e far presente il tutto e vedrà che ogni cosa si risolverà
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#12] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
le scrivo oggi a circa 10 giorni dall'intervento per non riempire il forum di tante discussioni diverse. Fin'ora tutto bene, i problemi di cui parlavo si sono risolti o comunque si stanno risolvendo. Il dolore è diminuito molto, non uso più le garze e le erezioni notturne non sono più un problema. Oggi però ho avuto un problema: per la prima volta andare in bagno è stato difficile, mi bruciava e mi sentivo come tirare dentro. In oltre non sono riuscito a tirare indietro la pelle se non di pochi millimetri (fino ad ora non sono mai riuscito a scoprire completamente ma almeno riuscivo a tirarla giù quasi tutta) e mi ha fatto anche male. In oltre ho notato che il buchino davanti si è rimpicciolito moltissimo. E' normale tutto questo a 10 giorni dall'intervento?

Grazie.

[#13] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
se la circoncisione è parziale, come ci dice, può essere ancora presente un'infiammazione locale che solo in diretta è possibile verificare, tutto il resto sono e rimangono parole, quindi vada dal suo operatore e/o dal suo medico.

Cordiali saluti
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it