Utente 126XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni, e soffro di eiaculazione precoce. Credo che il problema sia più grave di quanto pensassi, ho problemi di resistenza incredibili; durante la masturbazione in un paio di minuti riesco già ad arrivare, se poi con la mia ragazza facevamo petting la cosa era quasi istantanea. Ho avuto solo una volta l'occasione di vedere la mia reazione durante un rapporto e ho eiaculato un attimo prima della penetrazione. Da allora non voglio avere rapporti sessuali di nessun genere anche se a volte ho tanta voglia. Per questo problema ho perso la mia ragazza di cui ero follemente innamorato e appunto voglio superarlo in maniera definitiva. Vorrei evitare di utilizzare medicinali e non posso andare da nessun specialista poichè non sono ancora patentato e ho vergogna di parlarne con chiunque. Non mi sembra di avere problemi come il frenulo corto e simili, ma mi rendo conto che il mio pene sia estremamente sensibile... Grazie mille a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
IL SUO DISTURBO è CURABILE SENZA DIFFICOLTà, MA NON SENZA ESSERE PRIMA VISITATO DA UNO SPECIALISTA ANDROLOGO O UROLOGO.
IN OGNI CASO POSSO CONSIGLIARLE UN METODO INNOCUO MA EFFICACE PER TAMPONARE QUESTO DISTURBO. POTREBBE APPLICARE SUL GLANDE UNA CREMA DI NOME EMLA 30 MINUTI PRIMA DEL RAPPORTO , TALE MEDIAMENTO ESSENDO UN ANESTETICO LOCALE RENDE MENO SENSIBILE LA PARTE ALLUNGANDO IL TEMPO DI EIACULAZIO
[#2] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile ragazzo,
detta così hai poco da fare se rifiuti medicinali e non puoi andare da nessun specialista. Se soffri davvero tanto come dici, ti consiglio allora di parlarne almeno col tuo medico di base.

A parte che se non sei patentato potresti sempre utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere uno specialista.

Comunque, per il tuo problema dovresti sentire prima di tutto un parere di un andrologo, e successivamente quello di uno psicologo. Prova anche a leggere questo articolo per farti un'idea del rapporto tra Eiaculazione Precoce e psiche.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62157
[#3] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille, ma io purtroppo vico in periferia.. E i mezzi pubblici sono praticamente inesistenti... ma questo è un problema secondario. Seguirò il vostro consiglio. Grazie ancora.
[#4] dopo  
Dr.ssa Ilenia Sussarellu
40% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile ragazzo,
probabilmente alla tua età sai essere più intraprendente e dinamico di quanto non voglia farci credere;
veramente nell'arco di un anno non ti capita mai di andare in città?
Una soluzione probabile potrebbe essere che prenoti una visita presso un'andrologo della ASL di competenza che, verosimilmente ti prenoterebbe per una visita nell'arco di qualche settimana.
Questo genere di prestazioni hanno un costo irrisorio, pensaci, stiamo parlando della tua vita sessuale.

In bocca al lupo