Utente 117XXX
Ho 43 anni e dopo un intervento di quadrantectomia per l'asportazione di un carcinoma mucinoso infiltrante sottoareolare al seno dx(mm.0.80 t1-g1) con conseguente radioterapia adiuvante (25 sedute), da circa 2 anni seguo terapia ormonale sostitutiva (tamoxifene per 5 anni, decapeptyl 3.75 per 2 anni).
Ho sentito parlare della possibilita' di affiancare alle cure tradizionali la terapia vegetale a base di aloe arborescens.
Volevo un vostro parere sull'effettiva efficacia di quest'ultima.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

non esistono riscontri definitivi in materia. L'aloe posside molte proprietà benefiche, se non se ne abusa non la sconsiglierei.

Un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it