Utente 126XXX
Gentili dottori sono un ragazzo di 22 anni e volevo sapere come giudicate gli esiti di 2 ecocardiogrammi effettuati rispettivamente nel 2004 (quando avevo 16 anni) ed uno effettuato di recente.Nell'eco del 2004 risultava che:
Diametri endocavitari e spessori parietali nella norma. apparati valvolari esplorati normali.Non alterazioni della cinesi segmentaria e globale con normali indici di funzione sistolica. assenza di versamento pericardico..
Nell' eco invece effettuato presso diverso cardiologo ed effettuato una settimana fà è risultato tutto normale solo che mi è stato riscontrato un prolasso della valvola mitralica condizionante rigurgito lieve.
Volevo chiedervi cosa è successo al mio cuore e se sta bene. Inoltre in questo ultimo periodo avverto delle strane sensazioni di battito irregolare.appena avverto un battito anticipato il cuore,poi, batte più forte e durante questa fase in cui il cuore batte forte avverto sempre battiti irregolari.Ho molta paura. Ringrazio chiunque mi risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Il prolasso mitralico è una condizione congenita per cui o era di piccola entità e non era stato visto nel primo Eco, oppure il collega che ha eseguito il secondo Eco ha sovrastimato un atteggiamento prolassante della valvola che potrebbe anche non raggiungere i criteri ecocardiografici che definiscono il prolasso mitralico (Qualche anno fa era estremamente di "moda" segnalare atteggiamenti prolassanti con la dicitura di prolasso senza che fossero rispettati i criteri diagnostici). Ci puo' essere invece la comparsa di una lieve insufficienza mitralica (oppure nuovamente, era talmente piccola che non è stata riscontrata al primo esame).
In ogni caso il prolasso mitralico se non si associa ad una importante insufficienza valvolare (ed il suo rigurgito è definito solo lieve), è una condizione assolutamente benigna, che puo' in effetti associarsi ad una aumentata incidenza di extrasistoli (che sono anch'esse prive di pericoli).
Stia sereno.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Leggevo su internet che il prolasso era una patologia e mi sono molto spaventato visto la mia giovane età...quindi il mio cuore è sano pur avendo questo prolasso?Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Certamente sì.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua disponibilità e Buon lavoro..