Utente 126XXX
salve sono giuseppe. Ho tretadue anni e da che mi ricordi non ho mai avuto una fortissima virilità e stufo di questo due anni fa prendo coraggio e vado da un andrologo il quale dopo aver sentito la mia storia mi prescrive le analisi del sangue , prostata e vari livelli ormonali...sangue e prostata ok...i livelli ormonali sono i seguenti TESTOSTERONE LIBERO 12,5 dg/ml val di rif 8,0-42,0 e TESTOSTERONE TOTALE 10,86 nmol/L val. di rif. 8,50- 29,0. Premetto che anche valori quali TIREOSTIMOLANTE, LUTEINIZZANTE, FOLLICOLOSTIMOLANTE sono all' interno del valore di riferimento ma molto bassi, infina la PROLATTINA è 7,8 ng/mL val. di rif. 2,1 - 18,0. Una volta visti i risultati l' andrologo mi segnava una cura con androgel ma il mio medico curante mi disse di non farla anche per la possibilità di sviluppare tumori. per cui io ancora vivo una sessualità che non mi soddisfa. Cosa può consigliarmi?Fa davvero male l'assunzione di androgel?mi aiuti per favore!grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che abbia compreso male il messaggio del medico di famiglia in quanto é da escludere che gli ormoni siano causa di tumore.Credo,altresì,che sia più saggio approfondire l'aspetto diagnostico e,comunque,di seguire i consigli dell'andrologo di riferimento...non sottovalutando anche l'opzione di un colloquio psicosessuologico. Cordialità
[#2] dopo  


dal 2009
Ma secondo Lei i livelli di ormoni da me indicati sono buoni per un uomo della mia età?Tenga presente che il prelievo lo feci alle 8,30di mattina ossia nel pieno della produzione di testosterone che se non erro viene prodotto in maggiore quantità fra le sei e le dieci, è corretto?e perchè mi parla di colloquio psicosessuologico?Le do un'ulteriore informazione, grazie al buon rapporto che ho con i miei, sono venuto a sapere che anche mio padre non è stato dotato di una grandissima virilità, anzi molto scarsa, potrebbe secondo Lei esser qualcosa di ereditario?Grazie
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i valori del Testosterone Totale e del Testosterone Libero sono normali e quindi non ci sarebbe nessuna necessità di assumere dall'esterno altro Testosterone.
Se nel serbatoio della sua macchina c'è ancora benzina, non ha senso riempire il serbatoio con altra benzina !! Anzi c'è il rischio di "ingolfare il motore" !!!
Le perplessità del suo medico sono legate a concezioni "antiche ed erronee"
Tutti gli uomini producono Testosterone che sicuramente non induce sviluppo di tumori !! Nel caso della esistenza di un tumore prostatico la somministrazione di testosterone potrebbe non essere corretta ed è il motivo per cui QUALSIASI SPECIALISTA PREPARATO prescrive l'uso di testosterone solo dopo aver visitato la prostata del paziente e valutato i valori del PSA.
Forse varrebbe la pena di consultare un altro specialista per avere un parere di confronto
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...converrebbe interpretare il dato clinico riferito a Suo padre come segno della possibilita' che un uomo,parente o meno,vada incontro a problematiche sessuologiche e non piuttosto come una "caratteristica familiare"...Cordialita'.
[#5] dopo  


dal 2009
Grazie, vorrei comunque dirle che il mio andrologo mi ha fatto l'analisi della prostata e segnato psa che è andato ok e eco prostratica che però non ho fatto,mi consiglia di farla?
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...personalmente Le consiglierei di prendersi un periodo di vacanza dai medici...Riaffrontiamo il problema, eventualmente,tra qualche mese.Non é un disimpegno ma una necessità per Lei e per noi,di "resettare" il giudizio clinico.Cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il fatto che il suo medico le avesse richiesto anche le indagini "prostatiche" cambia l'iniziale parere di superficialità in un parere di assoluto rigore clinico.
Circa la valutazione sulla esistenza di problemi connessi alla "virilità"un giudizio "telematico" diventa abbastanza difficile
Cari saluti
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...appunto...Cordialità.
[#9] dopo  


dal 2009
Scusate un'ultima domanda:ma secondo il Vostro parere, per capire se ci sono problemi di virilità, quali esami sarebbe opportuno svolgere?ripeto che non si tratta di "paranoie" o problemi di natura psicologica, Vi garantisco che la mia sessualità è stata sempre questa. un ultimo dato, per una visita sportiva mesi fa mi è stata riscontrata una lieve insufficienza aortica con rigurgito altrettanto lieve.Alivello cardiologico tutto ok, il cardiologo mi ha fatto anche prova da sforzo ed è tutto ok, ma la suddetta potrebbe portare a problemi di mantenimento dell erezione essendo l aorta molto importante?premetto che quando andai dall andrologo ancora non sapevo di qusta insufficienza aortica. GRAZIE
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi domando se é andato in vacanza...Ho la sensazione che,ormai,metta la prostata,e l'apparato urogenitale,al centro del corpo umano,per cui ogni dato clinico finisce per confluire in essa...Ribadisco il consiglio di allontanarsi per un pò di tempo dai medici.Cordialità.
[#11] dopo  


dal 2009
Un ultima cosa, il mio andrologo che come ha visto anche Lei mi ha fatto una visita e prescrizioni serie, quando aveva letto i risultati dei miei dosaggi ormonali mi aveva detto che in effetti era un po bassino il testosterone per la mia età!vorrei sapere se pure secondo voi lo è!comunque lui me l'aveva prescritta la cura con androgel però come vi dissi fu il mio medico di famiglia a non volermela far fare!grazie
[#12] dopo  


dal 2009
Un ulteriore aggiornamento. Per bruciori che a volte ho durente la minzione, ho effettuato ecoprostata transrettale e mi è stata riscontrata una calcificazione di 17mm. Può questa a volte causare problemi?e se si, quali?
[#13] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la calcificazione,esito di pregressi fenomeni flogistici a carico della prostata,puo' dar luogo ad una sporadica,relativa,difficolta' nello svuotamento della prostata in occasione della eiaculazione. Ribadisco:puo',relativa,sporadica difficolta'...Cordialita'.
[#14] dopo  


dal 2009
....ed infatti a volte mi capita proprio quello che Lei ha descritto. Grazie