Utente 252XXX
salve sono un uomo di 32 anni in ritardo di avere figli io e mia moglie ci siamo recati presso un centro per i controllo della fertilità. Per quanto mi riguarda lo spermiogramma ha visulizzato i seg dati:
n. tot 225 milioni
50 mil/ml
vol 4.5
anomalie
mobilità rapidamente progressiva
10 dopo 2 ore
5 dopo 4 ore
mobilità lentamente progressiva
35 dopo 2 ore
35 dopo 4 ore

forme tipiche 38%

a seguito di tali risultati sono stato sottoposto a visita obiettiva da un chirurgo per la diagnosi di eventuali malattie, in tale occasione il chirugo mi ha diagnosticato i testicoli mobili quale probabile causa dei risultati dello spermiogramma. Effettivamente i testicoli spesso ad es. quando ho freddo, rientrano nel canale inguinale per riscendere normalmente, inoltre quando rientrano notyo un rangrizzimento ndella sacca scrotale. In tale situazione è consigliabile intervenire chirurgicamente? Il chirugo mi ha parlato anche della maggiore possibilità che tale anomiali determine l'insorgenza di tumori, è esatto? quale consiglio terapeutico potete darmi? grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
dallo spermiogramma emrge una ridotta motilità degli spermatozoi ma ho dei dubbi sull'attendibilità. (un pò troppo superficiale come referto).
Riguardo l'ipermobilità testicolare direi che il Collega che l'ha vista è stato un pò troppo drastico nelle decisioni. L'ipermobilità gonadica non predispone assolutamente al cancro testicolare ma piuttosto a crisi torsive del funicolo spermatico. Si affidi ad un Andrologo competente che le possa anche indicare un centro adeguato per lo spermiogramma.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
è giusto quanto detto dal collega Benaglia
la mobilità del testicolo può predisporre a delle torsioni più che delle neoplasie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
anch'io, come il collega Benaglia, concordo sulla necessità di ripetere l'esame del liquido seminale in prima di prendere qualsiasi altra decisione diagnostico-terapeutica. Se desidera comunque avere altre informazioni su questi temi può anche consultare il sito: www.andrologiamedica.org.
Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
io direi che ad essere inattendibile non è tanto il referto del liquido seminale, quanto il Collega che Lei ha consultato.
Annoverare la possibilità di trasformazione neoplastica fra le complicanze di una sindrome da "testicolo in ascensore" è a dir poco un atto di terrorismo psicologico oltre che spia di profonda impreparazione professionale.
Lo sostituisca il prima possibile.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO