Utente 119XXX
Buonasera.
Sono nuovamente a “tartassarvi” con le mie domande che fino ad ora non hanno trovato esaurienti risposte. Ho 22 anni e sono vergine; ecco le mie domande.

1) guardando foto e video in internet per documentarmi, vedo i ragazzi pressoché miei coetanei che hanno il pene completamente scoperto in erezione, comunque con il frenulo. Io in erezione il mio pene NON si scopre in maniera automatica, ma devo essere io che con la mano abbasso la pelle. Tutto ciò non mi provoca particolari problemi o dolore, ma volevo sapere se la pelle che si abbassa in maniera NON automatica è un comportamento normale o meno.

2) quanto ho il mio pene in massima erezione (pensate solo 11,5 cm!!!!) l’inclinazione massima è circa parallela al pavimento stando in piedi. Più in alto non va… E’ normale?

3) mi dite un modo corretto per masturbarsi (luogo, posizione, ecc…) senza creare problemi all’apparato genitale.

Se possibile attendo più di una risposta e, comunque, ringrazio fin da ora.

GRAZIE!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

come già più volte detto, quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta.

A questo punto consulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Nel frattempo ulteriori informazioni può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Infine altre informazioni dettagliate sull'ultimo problema da lei posto le può trovare anche all’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile invece all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=95069

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com