Utente 718XXX
Carissimi dottori grazie ancora per il srvizio che offrite via web.
Voglio porre alla vostra attenzione lo spermiogramma che ho fatto circa 20 giorni fà, a distanza di circa 110 giorni dall'operazione:
Vi rimetto prima i valori dello spermiogramma fatto prima dell'operazione di varicocele:


Volume 2ml
ph 8,0
aspetto opalescente
Fluidificazione completa

Concentrazione spermatozoi 27 milioni/ml
Numero totale spermatozoi 54 milioni/eiaculato
Motilità lineare veloce (1) 10 %
Motilità lineare lenta(2) 15 %
Motlità non lineare (3) 20%
Motilità agitatoria in situ(4) 25%
Elementi immobili(5) 30%
Totalità mobilità efficace 50%
test di vitalità dell'eosina 76%
Motilità dopo 1h: di tipo 1 10%
Motilità dopo 1h: di tipo 2 10%
Motilità dopo 1h: di tipo 3 25%
Motilità dopo 1h: di tipo 4 25%
motilità dopo 1h. di tipo 5 30%

Forme tipiche 25%
Forme atipiche 75%
atipie della testa 40%
Atipie del collo 25%
Atipie della coda 10%
cellule epiteliali Numerose
leucociti 1,6 milioni/ml
emazie assenti
elementi delle linea spermatogenetica assenti
corpuscoli prostatici alcuni
zone di spermioaggluitinazioni:specifiche numerose
zone di spermioagglutinazione: aspecifiche numerose

TEST DI CAPACITAZIONE
metodica Pure Sperm
volume trattato 1ml
Motilità dopo trattamento: di tipo 1 30%
Motilità dopo trattamento: di tipo 2 30%
Motilità dopo trattamento: di tipo 3 30%

ESAME CHIMICO PLASMA SEMINALE
Acido Citrico (Marker prostatico) n.r.
Fruttosio (Marker delle vescicole seminali) n.r.
Zinco (marker prostatico) n.r.
Alfaglucosidasi (marker epididimario) n.r


Adesso vi elenco i valori dello spermiogramma fatto circa 20 giorni fà:

Volume 4ml
ph 7,8
aspetto opalescente
Fluidificazione completa

Concentrazione spermatozoi 32 milioni/ml
Numero totale spermatozoi 128 milioni/eiaculato
Motilità lineare veloce (1) 20%
Motilità lineare lenta(2) 25 %
Motlità non lineare (3) 15%
Motilità agitatoria in situ(4) 10%
Elementi immobili(5) 30%
Totalità mobilità efficace 60%
test di vitalità dell'eosina 78%
Motilità dopo 1h: di tipo 1 15%
Motilità dopo 1h: di tipo 2 20%
Motilità dopo 1h: di tipo 3 15%
Motilità dopo 1h: di tipo 4 20%
motilità dopo 1h. di tipo 5 30%

Forme tipiche 36%
Forme atipiche 64%
atipie della testa 34%
Atipie del collo 20%
Atipie della coda 10%
cellule epiteliali assenti
leucociti 0,7 milioni/ml
emazie assenti
elementi delle linea spermatogenetica assenti
corpuscoli prostatici assenti
zone di spermioaggluitinazioni:specifiche assenti
zone di spermioagglutinazione: aspecifiche alcune

TEST DI CAPACITAZIONE
metodica Pure Sperm
volume trattato 1ml
Motilità dopo trattamento: di tipo 1 30%
Motilità dopo trattamento: di tipo 2 30%
Motilità dopo trattamento: di tipo 3 30%

ESAME CHIMICO PLASMA SEMINALE
Acido Citrico (Marker prostatico) n.r.
Fruttosio (Marker delle vescicole seminali) n.r.
Zinco (marker prostatico) n.r.
Alfaglucosidasi (marker epididimario) n.r.

Grazie






Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

ad una prima valutazione delle indagini che ci allega, sembra esserci la tendenza ad un miglioramento dei parametri seminali anche se qualcuno,come la morfologia, non sembra essere eseguito secondo le ultime indicazioni date dall'OMS.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 718XXX

Iscritto dal 2008
Caro dott.Beretta, la ringrazio per la rapida risposta... le volevo chiedere vista la sua esperienza riguardo al caso se questi valori tenderanno ancora a migliorare di quanto gia sn migliorati?
inoltre le volevoi chiedere se dall'alto della sua esperienza questo liquido seminale manifesti una normospermia da poter avere un figlio in modo naturale.
le faccio quest'ultima domanda perchè l'anno prossimo ho prefissato il mio matrimonio...ed io e la mia ragazza desideriamo davvero tanto avere dei figli insieme...forse è proprio questo il motivo che ci ha spinto a prendere questa decisione nonostante siamo molto giovani.
Grazie per la sua disponobilità nel rispondere a miei quesiti. Buon lavoro.
Tanti cari saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

generalmente si possono notare miglioramente fino a 12-18 mesi dall'intervento.

L'esame da lei presentato non esclude una possibile gravidanza "naturale" anche se le ricordo che una gravidanza non dipende solo dalla qualità di un liquido seminale.

Per avere poi un'idea ed ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una eventuale infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 718XXX

Iscritto dal 2008
Caro dott. Beretta ho letto l'articolo da lei evidenziato, e da quanto ho capito incide sulla fertlità sopratutto l'età e i cambiamenti di vita che si hanno avuti negli ultimi anni (stress, alcool,, fumo...)
Cmq siccome ogni volta che sento parlare di infertlità mi viene un'ansia tremenda, volvevo in particolare una sua opinione più a fondo sui valori del mio liquido seminale, se può.
Non riesco a capire se il mio liquido seminale attuale e sufficiente, è buono, è discreto per una gravidanza!
Mi può delucidare meglio su questo punto vista la sua esperienza in merito e ai moltissimi casi trattati credo.
Grazie... buona giornata!
Tanti cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da questa postazione, l'unica cosa che possiamo dirle è che dagli esami da lei presentati, non si può escludere una possibile gravidanza .

Ma, come già le ho ricordato, una gravidanza non dipende solo dalla qualità di un liquido seminale soprattutto se si ha la sensazione che questo presenta alcuni parametri di valutazione non attendibili ed aggiornati ed infatti dal 1999, dati confermati poi nel 2003, il WHO ha posto ad esempio dei criteri di valutazione della morfologia molto ristretti e, per questo dato, la normalità posta prima al 50%, è scesa al 14-15%.

In sostanza con gli attuali criteri aggiornati di valutazione del liquido seminale difficilmente si riscontra una morfologia normale degli spermatozoi superiore al 20-25%.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com