Utente 114XXX
Buonasera a tutti...
parecchi mesi me mi venne riscontrata una grossa infiammazione alla prostata tramite risonanza magnetica e plesso peri prostatico dilatato tramite ecografia trans rettale; dopo di che ho effettutao una cura con antibiotico e integratori alimentari...
al momento del ritiro dell esame della risonanza magnetica mi venne detto di fare la cura e in caso rifare la risonanza..
io mi chiedevo dato che non è piacevole come esame se è proprio necessario rifarlo, dato che penso di non essere ancora guarito sencondo me, i sintomi che ho sono i seguenti: mi sveglio di notte per urinare, quando urino c' è uno sgocciolio terminale anche dopo qualche minuto dalla minzione, eiaculazione non a getto ma stentata e senza orgasmo..a volte fastidio in zona pelvica, tempi di rapporto sessuale ridotti.. questi sintomi potrebbero essere ancora segno della mia prostatite che non se ne va ?
grazie e arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

tutto quello che ci scrive fa pensare che il suo problema presenta ancora degli "strascichi" .

Detto questo poi invece sulla necessità di ripetere le valutazioni diagnostiche da lei accennate solo il suo andrologo , che rivaluterà in diretta il suo particolare problema, potrà darle un'indicazione corretta.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Quindi anche lei è del parere che potrei avere questa infiammazione ? in effetti con antibiotico e integratori non ho avuto grandi miglioramenti..
a volte poi ho poca autonomia, urino spesso..
volevo chiederle, questa infiammazione potrebbe dipendere dallo stress o magari dal mio lavoro dato che faccio il carrellista e quindi sto molto seduto e ricevo un sacco di colpi in quella zona dato che lavoro su asfalto con buchi rampe rotaie etc
Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le sue "ipotesi eziopatogenetiche", cioè di possibili cause o di fattori scatenanti, devono essere tenuti in considerazione.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
scusi la mia ignoranza ma cosa intende per eziopatogenetiche ?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

come già specificato: "cioè le possibili cause o i fattori scatenanti il suo problema".

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com