Utente 254XXX
Salve, approfitto per chiedere a voi esperti lumi in merito a delle strane 'palline' che ho sullo scroto. Non mi danno alcun fastidio, se non a livello estetico.
Sono di diametro variabile, da meno di mezzo millimetro a circa un millimetro. Consistono proprio in 'palline' sottocutanee, dure al tatto. Se piccole si schiacciano come brufoli ed esce una sostanza bianca, se grandi assumono consistenza + dura e sono più difficili da schiacciare. L'ultima, dopo vari tentativi di schiacciamento, sembra essersi 'ammorbidita' e alla fine sono riuscito nell'intento.
Non so da cosa possano dipendere, posso dire che curo la mia igiene intima e quindi escluderei infezioni. Così da profano, sembra quasi siano accumuli di qualche sostanza (sebo?) magari per colpa di ghiandole iperattive...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Genitle utente,

Dalla descrizione del suo caso è verosimilmente risalire ad una situazione dermatologica denominata "cisti epidermoidali multiple dello scroto": pertanto una situazione del tutto benigna: abbandoni comunque i tentativi fai-da-te, poichè potrebbe sovrainfettare una di queste lesioni e causare un ascesso; consulti un dermato-venereologo per una visita ed un consiglio su come procedere per il miglior trattamento.

Cordialità
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2007
Mille grazie per la risposta, avrei solo una domanda ulteriore: c'è un modo per evitare che si formino/ingrossino?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No, nessuna prevenzione è possibile.
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utene,
concordo con il Collega Laino; assolutamente non schiacciarle. Se si verifica una sovrainfezione e si forma un ascesso le cose si complicano notevolmente.

Un cordiale saluto