Utente 254XXX
Salve, approfitto per chiedere a voi esperti lumi in merito a delle strane 'palline' che ho sullo scroto. Non mi danno alcun fastidio, se non a livello estetico.
Sono di diametro variabile, da meno di mezzo millimetro a circa un millimetro. Consistono proprio in 'palline' sottocutanee, dure al tatto. Se piccole si schiacciano come brufoli ed esce una sostanza bianca, se grandi assumono consistenza + dura e sono più difficili da schiacciare. L'ultima, dopo vari tentativi di schiacciamento, sembra essersi 'ammorbidita' e alla fine sono riuscito nell'intento.
Non so da cosa possano dipendere, posso dire che curo la mia igiene intima e quindi escluderei infezioni. Così da profano, sembra quasi siano accumuli di qualche sostanza (sebo?) magari per colpa di ghiandole iperattive...
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Genitle utente,

Dalla descrizione del suo caso è verosimilmente risalire ad una situazione dermatologica denominata "cisti epidermoidali multiple dello scroto": pertanto una situazione del tutto benigna: abbandoni comunque i tentativi fai-da-te, poichè potrebbe sovrainfettare una di queste lesioni e causare un ascesso; consulti un dermato-venereologo per una visita ed un consiglio su come procedere per il miglior trattamento.

Cordialità
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2007
Mille grazie per la risposta, avrei solo una domanda ulteriore: c'è un modo per evitare che si formino/ingrossino?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
No, nessuna prevenzione è possibile.
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
0% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utene,
concordo con il Collega Laino; assolutamente non schiacciarle. Se si verifica una sovrainfezione e si forma un ascesso le cose si complicano notevolmente.

Un cordiale saluto