Utente 126XXX
Gent. Dott., mi scuso subito del disturbo, volevo solo chiederle un parere in merito a degli esami fatti a seguito di frequenti dolori al basso ventre con conseguente scarica non sempre diarroica, che passavano dopo l'evacuazione. Premetto ho 30 anni alto 1.80 peso 73 kg; dopo aver fatto gli esami del sangue, tutti nella norma, ho fatto quelli della celiachia anch'essi negativi (anticorpi endomisio assenti e anti transglutaminasi 1) ho fatto il breath test al lattosio con esito positivo. Non sono stato però in grado di capire se con i numeri di seguito elencati si possa sapere il grado di intolleranza:
valore base: idrogeno 4, matano 4;
a 30 min. idrogeno 3 metano 0;
a 60 min idrogeno 9 metano 0;
a 90 min idrogeno 32 metano 0;
a 120 min idrogeno 59 metano 0;
a 150 min idrogeno 38 metano 0;
a 180 min. idrogeno 37 metano 0;
a 210 min. idrogno 29 metano 0;
a 240 min. idrogeno 18 metano 0.

Mi potrebbe indicare cortesemente se possibile il grado di intolleranza ed eventuali diete o terapie in merito? La ringrazio sentitamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non e' facile quantificare il grado di intolleranza al lattosio basandosi sui dati che ci ha fornito, ma e' evidente che in relazione al valore basale di idrogeno espirato (pari a 4) lei raggiunge valori piu' alti, con picco a due ore, e comunque superiori a 20 parti per milione; che e' cio' che generalmente viene considerato come valore limite per supporre appunto l'intolleranza al lattosio.
Per tutto il resto tenga anche conto di quanto le e' stato giustamente suggerito dal Collega Gastroenterologo nella risposta di sabato scorso.
Cordiali saluti