Utente 127XXX
Indeciso tra Andrologia / Urologia, spero di aver azzeccato la specialità.
Circa un anno fà, eseguito un controllo ai testicoli: "testicoli in sede regolari per volume ed ecostruttura. Epididimi regolari. Non idrocele. Varicolece I° grado bilaterale". Eseguito l'esame in quanto continui dolori ai testecoli. Dopo circa 1 mese tutto passato.
Da 5 mesi il dolore si è ripresentato e a volte molto forte, soprattutto alla sera, inoltre si è aggiunto un fastidio al pene. Durante la giornata erezioni spontanee a volte anche durature. Il problema è che durante l'erezioni il fastidio diventa dolore su tutto l'organo.
Sino ad ora ricorrevo a ghiaccio / e lavande con acqua fredda, ma ultimamente, le erezioni si fanno sentire + spesso.
Ora sono deciso a fare un'altra visita di controllo + approfondita.
Inoltre l'attivita sessuale con mia moglie è molto scarsa, circa 1 volta al mese, a volte anche due mesi. Durante il rapporto il pene raggiunge una "durezza" molto elevata con dolore. Ma alla fine del rapporto stò molto meglio.
----
1 - che tipo di visita mi consigliate ???
2 - le lavande / ghiaccio va bene ???
3 - la quasi mancanza di rapporto sessuale + influire sul dolore del pene ???
4 - qualche consiglio in particolare ??

Grazie di tutto e complimenti per il sito

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i rapporti poco frequenti non incentivano assolutamente il dolore,nè ai testicoli,come conferma la negatività dalla ecografia,nè al pene.I testicoli non producono liquido seminale ma solo spermatozoi...Quanto al pene,se vi fosse un processo infiammatorio,il rapporto sessuale sarebbe caratterizzato da una spiccata dolenzia che ne impedirebbe l'espletamento.Quanto al ghiaccio, l'empirismo può trasformarsi in masochismo...Il dubbio sulla tipologia di specialista da consultare,mi fa pensare che l'ecografia sia stata consigliata senza visita o sia una Sua iniziativa autonoma.Da androsauro (vecchio andrologo dedicato),Le consiglierei un controllo andrologico... Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

indubbiamente la sua storia presenta alcune "zone di ombra".
Perchè pochi rapporti ?
non si sente attratto da sua moglie? Sua moglie non dice niente ??
Per caso non passa troppo tempo di fronte allo schermo, consumando così esigenze abbastanza fisiologiche quali quella di avere erezioni e di eiaculare!
Si faccia vedere da uno specialista andrologo con il quale poter analizzare i suoi sintomi
Cari saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

in questi casi clinici particolari, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta , cioè capire la causa del problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, consultare un esperto andrologo.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per le risposte, per la prima risposta data, l'ecografia è stata concordata con il medico di base con il quale ho illustrato il problema, questo naturalmente un anno fa.
La seconda risposta, premesso che è l'opposto cioè mia moglie non "necessita" di rapporti sessuali causa stress da lavoro, e non consumo il mio tempo davanti ad un monitor !!!!
--------
Ormai è giunto il momento di fare questa benedetta visita dall'andrologo, e posso assicurare ke non è piacevole avere sempre un fastidio continuo ai testicoli, come in questo momento.
Ringrazio di nuovo e vi terrò informati sull'esito della visita.

Grazie di nuovo
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

è finalmente giunto alla decisione corretta da prendere.

Fatta poi la valutazione andrologica ci aggiorni, se lo desidera, perchè questo potrebbe essere utile anche a noi per capire se abbiamo, da questa postazione e dalle sue poche informazioni, intuito, anche se non "centrato", la causa del suo problema.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

è finalmente giunto a predenere la giusta decisione!

Poi, fatta la valutazione andrologica, ci aggiorni sicuramente perchè questo potrebbe essere utile anche a noi per capire se abbiamo, da questa postazione e dalle sue poche informazioni cliniche, intuito, anche se non "centrato", la causa del suo problema.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com