Login | Registrati | Recupera password
0/0

Testosterone assente in giovane donna

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Testosterone assente in giovane donna

    Buongiorno,

    mia moglie (35 anni) ha un livello di testosterone estremamente basso. Secondo quanto riportato da alcune analisi ormonali fatte nel passato il suo livello di testosterone era praticamente non rilevabile. Lei non ha mai dato peso a questo fatto, ma è abbastanza evidente che ci sono degli effetti. Infatti lei riscontra molte delle consequenze tipiche di tale situazione. Tra queste, scarsissimo interesse sessuale, spossatezza, poca vitalità, etc...

    Vorrei sapere se è possibile capire la causa di questa assenza di testosterone e come eventualmente sarebbe consigliabile procedere per rimediare o curare questa apparente "disfunzione".

    Grazie molto per la Vostra cortese attenzione.

    Cordiali saluti.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 12 Medico specialista in: Endocrinologia

    Perfezionato in:
    Diabetologia e malattie del metabolismo

    Risponde dal
    2008
    E' necessaria una valutazione completa dell'assetto ormonale, della funzione gonadica e surrenalica edell'attività ipofisaria, oltre al fatto che sarebbe opportuno visitare sua moglie. Credo che una valutazione endocrinologica sia necessaria per poter decidere il da farsi.

    Cordiali saluti


    Dr. Marco F. Manzoni
    Spec. in Endocrinologia
    Coordinatore Area Endocrinologia Oncologica

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr. Manzoni,

    grazie molto per la Sua cortese risposta!

    In quali giorni del ciclo mestruale sarebbe opportuno secondo Lei fare tutti gli esami ormonali per procedere poi ad una successiva valutazione ?

    Grazie ancora per la Sua disponibilità.

    Cordiali Saluti.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 12 Medico specialista in: Endocrinologia

    Perfezionato in:
    Diabetologia e malattie del metabolismo

    Risponde dal
    2008
    Dovrebbe eseguire i seguienti esami tra il 4° e il 9° giorni dall'inizio del flusso mestruale: LH, FSH, estradiolo, progesterone, 17-OH-progesterone, DHEA-S, D4-androstenedione, ACTH, cortisolo, prolattina, testosterone libero e totale, glicemia, insulinemia, prolattina.

    Cordiali saluti




    Dr. Marco F. Manzoni
    Spec. in Endocrinologia
    Coordinatore Area Endocrinologia Oncologica

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr. Manzoni,

    la ringrazio davvero molto per la Sua cortesissima risposta. Proprio nei giorni scorsi mia moglie si trovava nei giorni giusti del ciclo e quindi ha ripetuto tutti gli esami elencati.

    A giorni dovremmo avere i risultati e Le faremo subito sapere.

    La ringrazio ancora per il Suo interesse e la Sua disponibilità.

    Cordiali saluti.



  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr. Manzoni,

    sono arrivati i risultati degli esami di mia moglie. Premetto che sono stati effettuati nel periodo da lei indicato (8° giorno per l'esattezza) ed i valori di riferimento riportati sotto sono quelli generali o per la fase follicolare (per DHEA-S il riferimento è la fase "adulta").

    LH: 8.9 Rif (1.8 - 13.5)
    FSH: 5.1 Rif (3.0 - 12.0)
    estradiolo: 418.0 * Rif (20.0 - 120.0)
    progesterone: 0.5 Rif (0.2 - 0.9)
    17-OH-progesterone: 1.3 * Rif (0.1 - 1.0)
    DHEA-S: 0.63 * Rif (1.2 - 3.6)
    D4-androstenedione: 1.1 Rif (0.2 - 4.5)
    ACTH: 10.7 Rif (9.0 - 52.0)
    cortisolo: 9.0 Rif (5.0 - 25.0)
    prolattina: 5.2 Rif (4.0 - 25.0)
    testosterone libero 0.5 Rif (0.5 - 3.0)
    testosterone totale 0.2 Rif (0.1 - 0.8)
    glicemia 78 Rif (70 - 110) Insulinemia NON RIPORTATO
    prolattina 5.2 Rif (4.0 - 25.0)

    Altri esami risultati fuori dei valori di riferimento sono

    Transaminasi Alt 9.0 Rif (10.0 - 65.0)
    Lipasi 21.0 Rif (22.0 - 51.0)
    Attività Protrombinica 122.0 Rif (70.0 - 120.0)

    Mia moglie continua a riportare i problemi precedentemente esposti e mi conferma che da un esame fatto nel 2006-2007 risultava un valore del testosterone ancora più basso di quello attuale, cioè prossimo allo zero.

    La ringrazio infinitamente per ogni Suo commento.

    Cordiali saluti!



  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr. Manzoni,

    ho appena trovato su Internet il seguente:

    -----------------

    Come riconoscere una carenza di DHEA?

    In primo luogo, l'espressione del viso permette di rilevare facilmente una carenza ormonale: viso gonfio, palpebre appesantite, capelli secchi e fragili. A tali sintomi si accompagnano spesso, nelle donne, effetti quali la comparsa di cellulite sui fianchi, ventre gonfio, perdita di peli sul pube e monte di Venere appiattito.

    L'ansia si manifesta regolarmente, l'umore è caratterizzato da una certa tristezza, si verifica una diminuzione della libido e del desiderio sessuale nella donna e una stanchezza continua e inspiegabile.

    -------------------

    Sono rimasto estremamente sorpreso perché la descrizione sembra una fotografia di mia moglie. Anche lei mostra le caratteristiche descritte per il viso, ha il problema dei peli pubici, la cellulite, la stanchezza, l'ansia etc.

    Pensa che sia veramente il DHEA la causa dei problemi descritti ?

    Grazie ancora tantissimo per il suo interessamento.

    Cordiali saluti!



Discussioni Simili

  1. Tiroide donna anziana
    in Endocrinologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30/11/2009, 16:31
  2. Colesterolo alto giovanile
    in Endocrinologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24/09/2010, 12:52
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/05/2008, 10:42
  4. pallina sopra pomo di adamo
    in Endocrinologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29/01/2008, 10:57
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/04/2011, 20:28
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896