Utente 127XXX
Salve, volevo alcuni chiarimenti in merito al Gonasi.
Dalle analisi del sangue è risultato il testosterone leggermente sotto la media, inoltre dall'ultimo spermiogramma è risultata una morfologia normale solo del 10% (150 milioni di spermatozoi nell'eiaculato e motilità nella norma anche dopo 2 ore), inoltre LH ed FSH sono nella norma anche se non altissimi.
Per alzare il testosterone il mio andrologo mi ha prescritto delle punture di Gonasi.
Ma il Gonasi non si prescrive alle donne? Il ginecologo di mia moglie dice che potrebbe peggiorare la qualità del mio sperma e poichè stiamo cercando una gravidanza la cosa mi allarma un pò.
Potreste gentilmente chiarirmi le idee? Non ho capito il legame tra Gonasi e testosterone.
Grazie mille, attendo con ansia una vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il prodotto da lei indicato contiene alcune "sostanze" prodotte anche dall'ipofisi che è una ghiandola, posta sotto il nostro cervello, che stimola a sua volta la produzione a livello del testicolo della maggior quantità di testosterone circolante nel maschio.

Questo è il "legame" tra il prodotto e il testosterone.

Sull'indicazione finale data e le osservazioni fatte dal ginecologo della moglie solo al suo andrologo può chiedere ulteriori chiarimenti.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta Dottore. Purtroppo non riesco a contattare il mio andrologo perchè in ferie ed il ginecologo di mia moglie è stato molto ermetico.
Quindi il Gonasi fa alzare il testosterone senza assumere testosterone, ma come può peggiorare la qualità dello sperma se il testosterone dovrebbe aumentare la spermiogenesi?
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

questo succede soprattutto se il dosaggio del farmaco non è "bilanciato" o è dato in dosi "esagerate".

In questi casi si può verificare un blocco momentaneo di tutto il meccanismo che regola la produzione degli spermatozoi.

Detto questo poi bisogna ricontattare in diretta il suo specialista andrologo ed il ginecologo di sua moglie.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dottor Beretta, la settimana prossima il mio andrologo dovrebbe rientrare dalle ferie per cui spero di contattarlo. Ho comunque il dubbio di fare una figuraccia poichè Lui sà che con mia moglie stiamo cercando una gravidanza, infatti insieme al Gonasi 5000 (una fiala a settimana per 10 settimane) mi ha prescritto degli integratori e della vitamina E.
Credo che alla fine darò credito al mio andrologo che spero ne sappia di più di un ginecologo.
Le chiedo scusa per Le domande forse un pò banali ma morivo dalla curiosità ed alcune volte voi medici siete un pò "ermetici".
Grazie mille per la consulenza.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

io, non conoscendo la sua reale situazione clinica nè il suo ginecologo, tenderei comunque a consigliarle di seguire le indicazioni ricevute dal suo andrologo anche se, non conoscendo appunto la sua reale situazione clinica, non tutto mi è chiaro e quindi difficile mi risulta confermare l'indicazione terapeutica da lei ricevuta.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#6] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Salve, sono stato fuori per lavoro ed ho letto solo ora la sua risposta.
Mi sono convinto anche io a seguire le indicazioni terapeutiche del mio andrologo, anche perchè credo che per portare a buoni frutti ci debba essere fiducia tra paziente e dottore.
In merito alla mia situazione clinica risultano dei problemi di morfologia del liquido seminale.
Ho fatto 4 spermiogrammi con esito discordante, uno con morfologia normale del 40%, due con morfologia del 5% e l'ultimo (fatto all'Umberto I a Roma) con morfologia del 10%.
Il testosterone è un pò al di sotto della norma ma LH ed FSH sono ok.
Ho avuto una prostatite curata con Bactrim forte ( 1 capsula al giorno per 30 giorni) e l'ultimo test di stamey è risultato "pulito". Peso circa 100Kg.
Da precisare che lo spermiogramma all'Umberto I è stato fatto dopo circa 4 mesi dalla cura con Bactrim.
Il Gonasi mi è stato dato per alzare un pò il testosterone.
Voglio approfittare della sua cortesia chiedendole l'ultimo parere.
Visto che mi viene scomodo fare lo spermiogramma a Roma per problemi di distanza (da quello che si dice quelli dell'Umberto I dovrebbero essere i più attendibili), e non voglio complicarmi la vita con un possibile ulteriore spermiogramma errato, se ci dovessero essere dei problemi legati al gonasi lo posso vedere dalle analisi del sangue facendo il dosaggio di LH FSH e testosterone?
Questo mi tranquillizzerebbe molto, ed in questo periodo mi ci vuole proprio un pò di tranquillità.
Inoltre è sufficiente 1 capsula al giorno per 30 giorni di Bactrim per eliminare la prostatite batterica oppure visto il mio peso sarebbe stato meglio distribuirla ogni 12 ore per far arrivare l'antibiotico alla prostata con continuità?
Grazie mille.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

le dico che la valutazione dei dosaggi ormonali può darle alcune indicazioni, anche se non precise, sugl'effetti della terapia ormonale indicata mentre per l'antibiotico i tempi e le dosi da somministrare deve purtroppo rifare riferimento in diretta al suo andrologo o al team in cui opera.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio tantissimo per Le sue consulenze Dott. Beretta.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Beretta, La disturbo perchè ci sono state delle evoluzioni nel mio quadro clinico. Ho finito le iniezioni di Gonasi 5000 (1 a settimana per 3 mesi)i primi di Novembre e già nel mese di Dicembre ho iniziato ad avere problemi a mantenere l'erezione durante il rapporto.
Purtroppo ultimamente la cosa è peggiorata perchè ho riscontrato un notevole calo del desiderio sessuale e non riesco più ad avere l'erezione.
Come può questo essere collegato al Gonasi? Non ho mai avuto dei problemi erettivi o di calo del desiderio in precedenza pur avendo il testosterone "border Line".
Sono nel panico.....
Che cosa è successo? Mi consiglia di aspettare per vedere se è un effetto dovuto alla stimolazione con Gonasi.
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettrore ,

nessuna correlazione diretta e precisa tra la terapia in corso ed il suo problema sessuale può essere fatta, soprattutto senza poter fare un valutazione clinica preceduta da un eventuale controllo del suo profilo ormonale.

Riconsulti in diretta a questo punto l'andrologo che ha impostato la terapia con Gonadotropine.

Un cordiale saluto.