Utente 127XXX
Buongiorno, sono all 19^ settimana di gravidanza, da circa due mesi avverto un dolore/bruciore alternato a prurito e formicolio localizzato nella parte femorale della gamba sx. Si tratta di un dolore intenso. Questo dolore varia a seconda delle posizioni che assumo, s'intensifica quando cammino per più di una decina di minuti, quando sto seduta o in piedi e ultimamente anche a letto durante la notte. Il ginecologo mi dice che potrebbe trattarsi di un problema di circolzione dovuto alla posizione ma che non ci sono farmaci permessi in gravidanza che potrei prendere. Faccio presente che: non sono evidenti gonfiori, edemi o varici. Al tatto la parte risulta meno sensibile (quasi fosse "addormentata"). Sono preoccupata che il disturbo possa evolvere in qualcosa di grave. Volevo sapere se è necessario che io faccia degli esami di approfondimento oppure se mi può dare qualche consiglio per alleviarlo.

Laura

p.s.

Faccio presente, se può servire, che sono di corporatura robusta (alta 1,75) e che al momento attuale non sono praticamente aumentata di peso e che la mia pancia è piuttosto piccola rispetto alla media.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,


come probabilmente, per merito di internet, saprà durante la gravidanza vi sono delle modificazioni tali che a persone predisposte possano comparire o aggravarsi problemi legati al sistema vascolare venoso degli arti inferiori.

quello che lei riferisce in particolare nella seconda parte del suo intervento e cioè: "...non sono evidenti gonfiori, edemi o varici. Al tatto la parte risulta meno sensibile (quasi fosse "addormentata")....", mi farebbe pensare, sempre con i limiti di una valutazione a distanza, viceversa, a problemi legati alla colonna.

certamente però il ginecologo che ha avuto la possibilità di poterla controllare e visitare avrà certamente un vantaggio rispetto alle mie valutazioni.

mi tenga informato, magari dopo la valutazione del chirurgo vascolare o del neurochirurgo.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Prof Catani,
ho eseguito una visita specialistica da un fisiatra che conferma la sua diagnosi specificandola come "meralgia parestesica".
A questo punto volevo chiederle se mi consiglia di effettuare comunque una visita da un chirurgo vascolare.

La ringrazio anticipatamente,

Laura Trentini
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

la ringrazio per avermi dato la conferma di un mio sospetto, sa i nostri "consulti" in assenza di visita medica non possono che essere dei sospetti e non diagnosi presuntive.

ritengo ridondante la visita specialistica vascolare, vista la conferma avuta.

pertanto le faccio un grosso in bocca al lupo a tutti e due (o più, non è stato riferito).

e mi faccia sapere quando avverrà il lieto evento.

cordiali saluti