Utente 109XXX
Buonasera sono un ragazzo di 22 anni e volevo chiedere delle informazioni in quanto nn mi spiego come posso avere dei cambiamenti della pressione.. se sto sdraiato sul letto tranquillo la pressione è 90/60, seduto 120/85 e in piedi subito 110/100 e dopo sale a 140/100 cn un battito di 110 in piedi.. il battitto a riposo seduto è tra 90-100 al minuto.. ovviamente questo mi crea problemi cm vertigni, giramenti di testa, nausea, sensazione di vuoto alla testa ecc ecc ho fatto tanti ecg, ecocuore e test sottosforzo fino a 201 battiti ed è tutto apposto al 100%.. poi un altra cosa ke mi preoccupa è ke dopo uno sforzo fisico di mezz ora il tempo di recupero è molto alto.. il cuore rimane cn il battito a 130 x ore.. torna a 90 la mattina dopo.. mi decvo preoccupare di tutto questo?? posso collassare o svenire cn questo battito o cambiamento di pressione continua?? rispondete per favore sn preoccupato anke se il mio cardiologo mi dice sei sano..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
E' perfettamente normali che dopo cambiamenti di postura ci siano variazioni dei valori pressori che comunque, in base a quelli indicati non presentano aspetti di particolare rilievo clinico. Potrebbe esserci inoltre un errore di misurazione quando descrive valori di 110 su 100 mmHg. Una dfferenza di solo 10 mmHg in genere rappresenta un errore di misurazione.
Inoltre l'esecuzione di ECG, ECO e prova da sforzo, se negativi, esclude la presenza di una patologia cardiovascolare.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta sulla pressione.. invece per quanto riguarda il battito mi può dire qualcosa.. mi sembrano elevati 90-100 a riposo.. e solo stando in piedi senza sforzo averli a 110.. poi questo recupero cosi lento?? stare x ore anke seduto dopo lo sforza cn il battito a 130 nn mi sembra molto normale.. poi ogni volta ke faccio dei piegamenti sulle ginnocchia e mi rialzo mi sembra di avere il cuore in gola.. cioè il cuore batte forte e sento il battito in gola.. Com è possibile?? se tutti i controlli fatti da una cardiologa di fiducia sono negativi??? e cmq con una leggera corsa il mio battito sale già a 170-180 al minuto e mi sembra davvero troppo.. appena può mi risponda x favore.. sn preoccupato nn so se fare esercizio fisico.. ho paura di collassare o anke dell infarto anke se la giovane età mi rassicura un po..
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Genile utente:
Bisognerebbe escludere fattori rimuovibili che possano giustificare la sua tachicardia, cercando di capire se è una tachicardia per così dire normale (ossia sinusale ) oppure di altra natura.
Potrebbe essere utile bere di piu' (per ristabilire una volemia adeguata vista la possibile disidratazione dovuta al caldo estivo) e poi escludere con esami ematici anemizzazioni o disturbi della tiroide.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Ho fatto tutti gli esami del caso.. sangue completo.. urine ecc tutto nella norma.. addirittura anke le analisi x i tumori.. nn c entra con la disidratazione perkè anke d inverno era cosi.. la nausea, le vertigini, sensazione di vuoto alla testa,dolore al petto e al braccio sinistro e anke senso di mancamento con tacchicardia mi hanno detto a causa di ansia depressione a causa di qualche problema personale fisico e non.. però mi hanno detto essendo ke tutte le analisi del sangue, della tiroide, il cuore è al top.. la tachicardia forse dovuta a ansia..(quando ho fatto ecg, eco non è mai risultata la tacchicardia.. battito 60/65) ma va bene ke a riposo il battito è a 90-100 nn dovrebbe essere pericoloso x un ragazzo di 22 anni.. mi preoccupa il fatto di correre con un battito ke arriva anke a 180 e mi rimane x troppe ore poi fisso a 130 e la pressione 120/90.. il mio cardiologo dice ke succede perkè per due anni nn ho fatto praticamente nulla a causa di ernia discale lombare sn stato piu a letto e seduto ke a camminare o uscire.. però secondo test sotto sforzo ha detto ke dai risultati risulta ke ho quasi un cuore di un atleta.. ho fatto anke l holter tempo fa però sn stato abbastanza fermo durante la giornata.. anke quello tutto apposto.. l unica cosa ke era emersa dalla prima eco un infiammazione sulla parte superiore esterna del cuore.. nn so il termine esatto.. ma dopo un mese era sparita.. io nn so come comportarmi.. nonostante le rassicurazioni del mio cardiologo ho paura di correre e di allenarmi come vorrei.. mi hanno detto ke nn avendo mancanza di ferro o zuccheri è difficile ke svengo/collasso cn un cuore sano e solo per ansia.. io non sono molto convinto ancora e un po paura di ke mi venga qualcosa di grave con questa pressione ke cambia spesso e questo battito molto alto.. lei crede ke posso fare ciò ke voglio??
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Piu' importante del mio parere, con un consulto telematico, è quello del cardilogo che ha potuto visitarla e prendere visione degli esami eseguiti.
Se lui non ha rilevato nulla di patologico, stia tranquillo.
A disposizione per ulteriori consulti