Utente 258XXX
Buonasera, il 24 novembre scorso (quindi per l'esattezza 2 mesi fa ed una settimana) ho subito un intervento di asportazione Cisti sacro coccigea, dopo l'intervento sono rimasto per 2 settimane a casa in convalescenza e c/o l'ospedale effettuavo un giorno sì ed un giorno no le solite medicazioni.
Alla domanda "quanto altro tempo dovrò aspettare prima che termini di spurgare puss?" mi è sempre stato risposto "ancora un pò di tempo" ma anche chiedendo con insistenza cosa intendessero con "ancora un pò di tempo" nessuno mi ha mai dato una tempistica.
Morale, a distanza di tutto questo tempo devo 2 volte al giorno cambiare la garza dalla quale fuoriesce sempre un pò di puss (tra l'altro con quantità costante).
Gentilmente potreste dirmi se tutto questo è normale o se (come temo) non sia stato effettuato un intervento per bene?
Grazie infinite!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Lucchi
20% attività
0% attualità
0% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
L'approccio chirurgico prevede l'asportazione della cisti pilonidale. A questo punto alcuni chirurghi preferiscono lasciare "aperta" la ferita e non applicare punti di sutura: in tale maniera la guarigione può richiedere anche 2-3 mesi. Altri applicano dei punti, cioè si esegue una "marsupializzazione": se tutto va bene in 1 mese si guarisce; molto frequentemente invece a distanza di qualche giorno dall'intervento vi è una suppurazione della ferita (per la vicinanza con l'ano) ed è spesso necessario togliere qualche punto, e la guarigione si avrà in 2 mesi circa.
Da quanto Lei riferisce non si capisce quale delle due tecniche sia stata eseguita. Inoltre a tutt'ora la ferita è guarita e da un "buco" (fistola) esce pus oppure manca ancora del tessuto, cioè la ferita è ancora aperta? Sono elementi importanti a prescindere dai quali non è possibile esprimere alcun parere. Le posso solo dire che da un intervento di questo tipo a volte possono passare anche 3-4 mesi prima di guarire completamente.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2007
Effettivamente non avevo ben illustrato il problema, le chiedo scusa. Il medico ha scelto di chiudere solo parzialmente la ferita, infatti a distanza di 10 g mi sono stati rimossi i 2 punti di sutura. Al momento il puss fuoriesce dalla fistola, mentre la ferita pare essersi chiusa (anche se nelle garze trovo sempre un pò di traccia di sangue).
La cosa che mi preoccupa è che ormai da circa un mese il puss esce sempre con la stessa quantità e quindi temo/evo fosse sintomo di anomalia considerando che non noto alcun miglioramento ne x quanto riguarda questa fuoriuscita ne x il "fastidio" ormai costante in quella zona quando sono seduto x molte ore.
Grazie infinite per la vostra preziosissima disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Lucchi
20% attività
0% attualità
0% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Credo che la Sua situazione necessiti di medicazioni frequenti in ambiente chirurgico. la fuoriuscita di sangue può essere benaugurante per la guarigione. Inoltre la presenza di una piccola deiscenza della ferita determina sempre la fuoriuscita di secrezioni e non è detto che si tratti di pus. In conclusione penso che Lei debba armarsi ancora di pazienza e continuare con le medicazioni. Auguri.