Utente 127XXX
Stamani mattina, dopo un rapporto sessuale con la mia compagna, ho notato che avevo una specie di livido intorno ad una delle vene del mio pene.
Questa vena, abbastanza grossa e sporgente durante l'erezione, c'è sempre stata e non mi ha mai dato dolore, problemi ecc. ecc. ma non avevo mai subito un livido nemmeno in situazioni piuttosto... "agitate".
Il livido è grande circa come l'unghia del dito indice, misura circa 1cm per 0,5cm e si estende in lunghezza per la lunghezza della vena che lo attraversa esattamente per il centro. Le dimensioni sopracitate sono a pene NON eretto.
Non mi fa nessun dolore ne alcun fastidio, nemmeno toccando il livido direttamente.
Tale livido si sposta insieme alla pelle del pene in quanto quando rilassato corrisponde esattamente al "bordo" di pelle che rimane sopra al glande mentre se tiro la pelle arriva a circa metà dell'asta.
Che cos'è? Devo farlo vedere?
Com'è possibile che non mi faccia nessun dolore?
Com'è che non mi si era mai "pestato" il pene prima di oggi quando quella grossa vena è sempre stata lì ed è stata strapazzata BEN PIU' che di stamani?
Mi è entrata la paranoia che mi si possa rompere quella vena.. mi era già venuta a 15 anni ma poi, negli anni, l'avevo vista "resistere" fino ad oggi..
Ho 25 anni adesso.

Grazie mille per il vostro consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
credo che lei non debba preccuparsi più di tanto un eventuale piccolo ematoma sarà naturalmente riassorbito dal suo organismo. stia sereno e si ricordi che le paranoie servono a "NUTRIRE" SOLO LA PARTE PEGGIORE DI CIASCUNO DI NOI.
LA SALUTO CORDIALMENTE
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille !

Saluti e buon week end a Lei ed a tutto lo staff