Utente 931XXX
Buongiorno a tutti, ho 27 anni e da alcuni mesi ho un problema: le erezioni mi sono diminuite, prima avvenivano più spesso mentre ora sono meno frequenti, e solo poche di queste erezioni sono "buone", nel senso che faccio fatica a "tirarlo su" e sento che l'erezione è meno potente, meno forte rispetto a prima; inoltre, una volta raggiunta l'erezione, faccio fatica a mantenerla e dopo alcuni secondi il pene si lascia subito cadere. Preciso che non sono sposato nè fidanzato, quindi mi accorgo di queste cose quando mi masturbo.
Inoltre, ho notato che la quantità di sperma che esce durante l'eiaculazione è diminuita rispetto a prima (anche quando sto un pò senza masturbarmi, lo sperma che esce è comunque poco), e mi sembra anche che sia più liquido, meno denso. Mi sembra anche che i peli pubici si stiano diradando, ce ne sono ancora ma sono sicuro che fino a qualche mese fà erano più folti. Non so cosa pensare, sono molto preoccupato, non so perchè mi sta succedendo così.
Anche il desiderio sessuale è sensibilmente calato rispetto a prima; con sincerità devo dire che non ho una gran vita sociale, come ho detto non ho una ragazza, e non ho molte occasioni per essere "stimolato", quindi non so se questi problemi potrebbero dipendere da questo, se il fatto cioè che i "pensieri sessuali" rimangano solo una cosa astratta possa causare questi problemi. Per favore, datemi qualche consiglio, qualche risposta. Grazie a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la snsazione che sia fortemente condizionato da un ipotetico calo del testosterone successivo alla terapia per la calvizie.Prima che si nevrotizzi del tutto,contatti un esperto andrologo che sappia gestire il Suo problema a 360 gradi ed indirizzarLa nel giusto senso.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
oltre alla visita andrologica le consiglio anche una valutazione psicologica, per due motivi:

1- adotta continuamente dei comportamenti di auto-verifica per vedere se c'è l'erezione, che aumentano sensibilmente la sua ansia da prestazione

2- lei ha 27 anni e dichiara di non avere una vita sessuale, ma di fermarsi ai pensieri. Questo potrebbe essere un problema da approfondire, soprattutto per le inevitabili conseguenze sul piano relazionale.

Le allego un articolo sull'ansia: provi a vedere se si ritrova

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42293