Utente 127XXX
Sono un ragazzo di 32 anni, sposato da tre.Da qualche anno cerco di avere un figlio e dopo vari controlli mi hanno diagnosticato un varicocele di II grado a sx. ho subìto l'intervento a febbraio 2009 e a distanza di sei mesi ho rifatto lo spermiogramma per vedere se c'erano dei miglioramenti.

----PRECEDENTE SPERMIOGRAMMA----
ASPETTO:torbido
COLORE:grigio opalescente
PH: 7,70
VISCOSITA': normale
CONCENTRAZIONE:7,00 MILIONI
NUMERO SPERMATOZOI TOTALE:16,800 MILIONI
MOVIMENTI RAPIDI:00%
MOVIMENTI LENTI:19,3%
MOVIMENTI NON PROGRESSIVI:26,4%
IMMOBILI:54,3%
FORME NORMALI:30% ANOMALIE DELLA TESTA:60%
ANOMALIE DEL MIDPIACE:10%
LEUCOCITI:0,4 MILIONI/ml
CELLULE DELLA SPERMATOGENESI:1,0 MILIONI/ml


-----ATTUALE SPERMIOGRAMMA-----
ASPETTO:torbido
COLORE:grigio opalescente
PH:7,70
VISCOSITA':normale
CONCENTRAZIONE:3,00 MILIONI/ml
NUMERO SPERMATOZOI TOTALE:7,800 MILIONI
MOVIMENTI RAPIDI:10%
MOVIMENTI LENTI:20,4%
MOVIMENTI NON PROGRESSIVI:14,4%
IMMOBILI:55,2%

FORME NORMALI:32% ANOMALIE DELLA TESTA:56%
ANOMALIE DEL MIDPIACE:12%
LEUCOCITI:0,6 MILIONI/ml
CELLULE DELLA SPERMATOGENESI:0,5 MILIONI/ml

Da come si nota c'è un aumento della motilità che è positivo, però non riesco a capire la riduzione del numero degli spermatozoi. Sono molto preoccupato perchè, a distanza di sei mesi dall'intervento, ancora non ci sono molti miglioramenti. Aiutatemi a capire il mio quadro clinico e se, a questo punto, l'urologo può ancora aiutarmi o devo passare alla visita da un andrologo. E ancora...Potrò in questo stato di cose avere un figlio? grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la differenza tra urologo e andrologo "puro" sta proprio nell'associare ad una diagnosi una prognosi corretta,basata su di una serie di esami che si praticano prima dell'intervento e di cui Lei non fa cenno (dosaggi ormonali,Ricerca di delezioni del cromosoma y,inibina etc.).Comunque,dopo 6 mesi,é realistico pensare che risultati siano ancora provvisori.Non si feri sui numeri e percentuali,in quanto la gravidanza é,comunque, possibile,anche se poco probabile.Ne parli con l'urologo di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
oltre alle corrette osservazioni del collega Izzo che mi preceduto, mi piacerebbe sapere se il suo varicocele era di II grado grado ecodoppler o di II grado clinico.
[#3] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta immediata.
comunque mi è stato diagnosticato un varicocele di II grado in seguito a esame ecocolordoppler testicolare, in cui si evidenziava minima ectasia del plesso pampiniforme di sinistra, più evidente al polo superiore del testicolo.
mi sorge un altro dubbio: la presenza di leucociti e di prostatite possono influire? grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si fermi su questi dati parziai,spesso refertati "a caso"...Se esiste una prostatite,l'andrologo che l'ha diagnosticata si preoccuperà di curarla. Ho la sensazione che non sia mai stato visitato da un andrologo dedicato e che la coppia sia gestita dal solo ginecologo.Se é così,e il modo migliore per perdere tempo prezioso...Cordialità.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un varicocle di II grado ecodoppler non sempre migliora dopo chirurgia: più è grande il varicocele più migliora con intervento. Per il resto vale quanto detto dal collega Izzo.,