Utente 127XXX
Salve...
Sono un ragazzo di 23 anni, scrivo perchè un paio di mesi fa mentre ero seduto al PC ho avvertito 2 fitte al cuore, ovviamente mi sono fatto prendere dallo spavento e quindi mi sono aggitato.
Dopo le 2 fitte tempo 10 min non avvertivo più nulla.
Dopo queste 2 fitte fino ad oggi avverto anche in una situazione di riposo i battiti accellerati... e un dolore intercostale che mi prende petto sx spalla sx, braccio sx e avverto un tatto strano sui polpastrelli delle dita della mano sx.
Ho fatto una visita cardiologica più ECG è il cardiologo mi ha detto che devo stare tranquillo tutto va bene.
In piu' per motivi lavorativi ho fatto 4 ECG e tutti vanno bene... i battiti si aggirano dai 80/90 al min.
Quindi mi chiedo cosa puo' essere questo malessere che mi porto dietro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la cosa più probabile è che si trattino di semplici dolori intercostali associati ad uno stato ansioso che ne esacerbi la loro entità.
Ne parli al suo curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Venerdì prox ho prenotato la visita dal Cardiolo...
Che esami mi consiglia di fare?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Effettui un test da sforzo.
[#4] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
se gli esami cardiologici escludono la presenza di patologie, è probabile che si stia instaurando un circolo vizioso ansiogeno, iniziato casualmente dopo il famoso episodio del pc.

Si parla di ansia quando, nonostante le rassicurazioni dei medici e la negatività degli esami, si continua a temere per la propria salute.

Provi ad esempio a leggere questo articolo sulla paura della malattie

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=99111

Se dopo aver fatto anche questi accertamenti, tutto dovesse risultare ancora negativo, prenda in considerazione (se i sintomi e la paura non passano) l'ipotesi di effettuare una valutazione psicologica.

In alternativa può sempre iniziare a fidarsi dei medici che stanno cercando di rassicurarla.

Tenga presente che i disturbi d'ansia migliorano velocemente se si effettua una psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale, come può leggere qui

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42293
[#5] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Visita spostata a Lunedì pomeriggio...
Comunque è da 4gg che mi faccio 30min di corsa, e devo dire che avverto meno tutti i fastidi sopra elencati.
Speriamo bene...