Utente 259XXX
Spero che questa lettera la legga il dott. PESCATORI
GENT.MO DOTT. PESCATORI:
mi chiamo Fabrizio e sono gia' stato visitato da lei preesso l'ambulatorio di bazzano (Melograno)
la diagnosi fatta da lei era una ciste all'epididimo sx e non un varicocele di 3° grado e idrocele come l'ecografia mostrava.
sono stato molto contento del suo comportamento nei miei riguardi e per questo ho cercato di avere la possibilita' di parlare con lei anche in internet.
penso che nei prossimi mesi fissero' un'appuntamento con l'ambulatorio di Bazzano per effettuare un'altra visita.
problema:
questa ciste mi da' ancora disturbi a livello di dolore al testicolo,recentemente ho fatto esami del sangue e ho richiesto una valutazione del PSA per un problema che mi avvolge da tempo e cioe' il fatto di andare a urinare piu' volte al giorno e notte e a volte dover spingere per riuscire ad urinare fino allla fine e a volte dopo aver finito uscito dal bagno avre ancora lo stimolo.
valori PSA :_
PSA (ANTIGENE PROSTATICO)2.73
PSA LIBERO 0.416
PSA F/T 15
come le avevo detto alla visita sono un'appassionato di medicina e proprio per la sintomatologia descritta sopra ho richiesto al mio medico la ricerca del PSA e l'unico valore al di sotto della norma e' il PSA free/total che come valori di riferimento sarebbe 18 , mi rendo conto che potrebbe essere insignificante ma vorrei chiarimenti
coordiali saluti ............Fabrizio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Caro Paziente,
non trovo correlazioni tra la cisti dell'epididimo ed il PSA ne tantomeno stante i valori, che la sua disuria possa dipendere da una prostatite, eseguirei piuttosto una uroflussometria per oggettivare una eventuale ostruzione cervico-uretrale
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
...come è piccolo il Web!

Bentrovato Sig. Fabrizio. Premetto che non ho presente il suo caso, per cui mi baso su quanto mi scrive.
I suoi disturbi minzionali di tipo irritativo possono avere diverse cause, ma non penso che possa esserle d'aiuto in questo caso la valutazione del PSA.
Con il quadro che descrive si potrebbero fare molte ipotesi, tra loro diverse, ma ritengo che sia decisamente meglio che lei si sottoponga ad una valutazione urologica diretta, per capire in maniera più chiara il problema, anche attraverso una visita alla prostata.
Da ultimo un suggerimento: attenzione a prendere troppo sul serio l''hobby' per la medicina: espone meglio tenerlo come 'hobby', appunto!

Con viva cordialità,

Edoardo Pescatori
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Secondo la mia esperienza non c'è relazione tra cisti dell'epididimo e psa. I sintomi urinari andrebbero indagati meglio con qualche esame, magari potrebbe tornare appunto all'ambulatorio di urologia dove si era rivolto.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a tutti i medici che mi hanno risposto ma io non ho detto che mi e' stata fatta una valutazione del psa per una ciste ma per un'altro problema di tipo minzionale
[#5] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2007
AL dott Pescatori
grazie della sua risposta,la valutazione del psa fu' richiesta dal mio medico per una valutazione di un disturbo minzionale a prescindere dal fatto che sia giusto o no se un medico (come in questo caso il mio medico di base) mi ordina degli esami penso che abbia una buona ragione per richiederli, capisco che e' una valutazione che in un paziente giovane e' irrilevante ma non mi oppongo alle decisioni di un'esperto.
al riguardo del suggerimento da lei inviatomi,le rispondo che siccome pratico volontariato presso il 118 mi piace spaziare sulla cultura medica,ovviamnete per mia sfortuna non sono potuto diventare medico (per problemi famigliari) cosa che mi avrebbe fatto piacere per il fatto che e' una pratica che offre soddisfazione se non altro per il fatto civile di mettersi in gioco per aiutare persone che altrimenti non potrebbero risolvere i loro problemi. Appunto le rispondo che anch'io devo risolvere i miei problemi fortunatamente non gravi riccorrendo a specialisti del campo.
a riguardo della mia ciste che tutt'ora e' dolente penso che nei prossimi mesi appena rientro dalla trasferta lavorativa fissero' un'appuntamento presso il centro poliambulatorio "il Melograno" anche perche' nella sua ultima visita di cui ho referti eravamo rimasti daccordo che dopo un'anno avrei fatto un'ulteriore controllo urologico.

Mi scuso ancora se le faccio perdere tempo ..........

coordiali Saluti ............Fabrizio
[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
A presto, allora!

molto cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#7] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2007
Spero non abbia nulla in contrario per una visita

Saluti......Fabrizio
[#8] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2007
AL DOTT. Pescatori
se per lei non e' un disturbo le volevo sottoporre il caso di mio suocero :
mio suocero ha 53 anni e da 4 anni e' affetto da polipi alla vescica,tutti gli anni ricorre a una cistoscopia e tutte le volte gli trovano almeno 2/3 polipi non grosso fortunatamente ogni volta l'esame istologico e' negativo.
un mese fa' dopo l'ennesimo intervento l'urologo ha consigliato dei cicli di lavaggio vescicale;
vorrei sapere da lei se questi lavaggi hanno controindicazioni e come mai i polipi hanno recidive cosi' frequenti
in un soggetto affetto da questa patologia che tipo di dieta si deve eseguire ?
e' vero che il vino rosso non va' bene?
c'e' correlazione tra questa patologia e l'ipertensione?
cordialmente :::::::::::fabrizio
[#9] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Sig. Fabrizio,

i polipi superficiali della vescica tendono purtroppo a riformarsi ("recidivare").
Le lavande vescicali hanno lo scopo di promuovere una specie di immunità locale in modo da poter ridurre la frequenza di ripresentazione di questi polipi.
La dieta ha un significato abbastanza relativo; anche l'ipertensione non è correlata a questa malattia. Il fumo invece sì.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
chi Le ha parlato di polipi vescicali non ha presente quello di cui parla. Non esistono i polipi della vescica. Stiamo parlando di "papillomi".
Questo solo per la correttezza dell'informazione scientifica di questo Forum.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO