Utente 125XXX
gentili medici che avete la cortesia di leggermi,ho 33 anni, fumatore.
Quest'oggi mi è capitato do sentire 2-3 contrazioni a distanza ravvicinatissima (che si sono poi ripetute a distanza di un'ora) localizzte al centro del petto che mi hanno lasciato senza fiato e hanno generato oltre ad una grande paura l'irrigidimento dei muscoli addominali e del petto. Esattamente un anno fà a seguito di una sensazione di pressione allo sterno (che ancora continua spessissimo) ho svolto alcuni esami consigliati dal cardiologo al quale mi sono immediatamente rivolto: 2 Ecg , ecocardiogramma e una prova da sforzo tutte con esito negativo. La dignosi formulata dal medico è stata allora ansia. Tuttavia temo che l'ansia sia più generata in modo fortissimo da questi episodi piuttosto che esserne la causa. Avete idea di cosa possa fare e se sia il caso di rivolgermi nuovamente al cardiologo?
Vi ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività +36
12 attualità +12
16 socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Se il consulto cardiologico e gli esami indicati sono stati eseguiti con i sintomi già comparsi, credo che sia da escludere la causa cardiologica.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
125094

dal 2010
grazie molte