Utente 127XXX
Gentili dottori
vi chiedo cortesemente un consulto per la mia situazione:
Circa 2 mesi fa ho notato un'escrescenza nella zona della vulva e recandomi dal medico mi sono stati diagnosticati i condilomi. Dopo la visita ginecologia e il pap test (esito negativo, fortunatamente) il dermatologo ha proceduto a bruciarmi questi condilomi con l'elettrocoagulazione. Dopo 15 giorni già avevo le recidive (stavolta molte più della volta precedente), anche in altre zone genitali precedentemente non colpite.
Dopo altri 15 giorni mi sono recata nuovamente dal dermatologo che questa volta mi ha dato da applicare localmente la crema Wartec per 2 settimane. Fortunatamente dopo già una settimana di trattamento i condilomi sono quasi del tutto spariti e alcune parti della vulva che prima erano piene di condilomi le sento nuovamente lisce. Riferendo però al dermatologo questa cosa mi ha detto di proseguire assolutamente anche con la seconda settimana di trattamento e di essere molto scrupolosa, di applicare la crema anche sulle parti lisce....perchè a lui sembra strano che io possa guarire tanto facilmente e che normalmente è tosta far passare questi condilomi.
Sinceramente la cosa mi ha abbastanza sconfortata, è davvero così alto e certo il rischio di recidive dopo il trattamento con questa crema che a me è sembrava davvero molto potete dato il dolore e il bruciore che mi hanno provocato le applicazioni?
Vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
I farmaci topici attualmente disponibili per il trattamento dei condilomi http://www.ildermatologorisponde.it/condilomi_foto.html sono delle armi molto efficaci, se utilizzate nei casi selezionati al momento della visita specialistica e seguendo le istruzioni del medico. I tempi di guarigione dai condilomi, possono variare da pochi giorni a diversi mesi. La stessa terapia, praticata su due pazienti diversi, può avere tempi di risoluzione diversi. Come per tutte le malattie virali, una risoluzione rapida dei condilomi è sicuramente meno probebile nei momenti di particolare stress psico fisico o di indebolimento delle difese, rispetto ai periodi di completo benessere. E' sicuramente possibile un miglioramento dopo poche applicazioni (es. crioterapia, farmaci topici, etc), ma sarà il Suo dermatologo al momento della visita di controllo a verificare, nel Suo caso specifico, la completa risoluzione della situazione. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

sebbene le condilomatosi possono sovente risolversi in modo insperato e subitaneo, così possono tornare: si affidi al DermoVenereologo esperto di queste situazioni;

se vorrà e per approfondire con qualche dato utile, potrà leggere il personale articolo pubblicato in questa sezione sull'HPV ed i condilomi all'indirizzo

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40632


cari saluti
[#3] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori vi ringrazio moltissimo del parere che mi avete dato.
Solo un piccolo dettaglio: in quella che è la vostra esperienza medica, cosa ne pensate del farmaco (crema Wartec) che mi è stato prescritto?