Utente 127XXX
Esito della TAC 12/06/2009
il fegato ha dimensioni ai limiti di norma e profili regolari.In corrispondenza del VII segmento si conferma la presenza di una lesione focale di circa 3 cm di relativa ipodensità sia in fase arteriosa che portale isodensa in fase tardiva di non patognomonica attribuzione ed eventualmente meritevole di tentavo di tipizzazione RM in alternativa allo stretto monitoraggio ecografico. Le vie biliari non sono dilatate. Il pancreas,la milza,i surreni ed il rene destro(fatta salva la presenza di formazioni cistiche parapieliche)concervano regolare evidenza TC. Al III superiore dell'emuntorio renale sinistro, anch'esso in sede e di dimensioni regolari, si osserva una voluminosa lesione espansiva del diametro massimo di circa 7cm a sviluppo prevalentemente intra-renale, caratterizzata da disomogeneo contrast'enahcement, disignificato discariocinetico,che determina ampia infiltrazione delle cavità caliceali. Non è attualmente documentabile sicura trombosi della vena renale,peraltro verosimile. A livello delle stazioni lomboaortiche e dell'ilo renale sono presenti alcune linfonodi del diametro attualmente non sono superiore al cm. La fase escretoria permane sincrona a quella dell'emontorio contro laterale e le vie escretrici urinarie non sono dilatate. La vescica è mal valutabile per il sovrapporsi di artefatti da correlarsi alla presenza di protesi d'anca destra, ed appare priva di almeno grossolane lesioni parietali. Non si osservano falde di versamento libero in peritoneo. Mia suocera ha 81 anni volevo chiedere se era possibile un'operazione chirurgica e a cosa andava incontro grazie. nell'attesa porgo distinti saluti e ringraziamenti
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività +52
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
molto dipoende dalle consizioni generale della suocera. Serve assolutanente una valutazione urologica ed anestesiologica in diretta.