Utente 106XXX
Vi vorrei sottoporre l'esito del mio esame effettuato tre mesi dopo l'operazione di varicocele di primo grado.

Giorni astinenza 4
Volume/ml 1.9
Numero/ml 21.000.000
Motilità a+b% 9
Morfologia normale 2 Valore in % sec. Kruger)
TMSC 3.591.000
Leucociti (n°/mil.) >1.000.000
Ph 8.0
Viscosità normale
Zone agglutinazione assenti
Test eosine (%) 18
Swelling test (%) 20

SWIM-UP
Num/ml 4.000.000
Mot.% 75
Morf.% 2
TMSC 3.000.000
PER AIH-IU 11.400

Vorrei un parere per sapere se il liquido ora è fecondante. Sono un poco preoccupato in merito alla motilità ed alla morfologia che nei miei precedenti esami non parevano avere valori particolarmente proeccupanti (mi era stata diagnosticata oligospermia media e astenospermia lieve)

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente, come prima cosa alla tua età l'intervento di varicocele è sicuramente un pò tardivo, cmq per quanto riguarda il tuo spermiogramma
noto che hai un avlore alterato dei leucociti , che potrebbe essere indicativo di un infezione per cui magari ti consiglio una spermiocoltura e cmq per fecondare basta un solo spermatozoo per cui tu puoi ritenerti fertile, e cmq ci sono anche dei prodotti come la bioarginina che migliorano la funzionalità dei tuoi spermatozoi
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
dal referto che riporta emerge un quadro di flogosi delle vie seminali molto chiaro: leucociti elevati, pH alcalino (8) e soprattutto una importante necrozoospermia (solo il 18% di spermatozoi vitali).
Ricontatti il suo Andrologo per una valutazione ecografica di prostata e vescicole seminali e per una terapia con antibiotici e antiossidanti. La situazione, che attualmente appare piuttosto alterata, potrebbe decisamente migliorare.

Ci tenga informati
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

immagino che il senso della sua domanda sia: "Che effetto ha avuto l'intervento di varicocele sul mio grado di fertilità?". Se è così e difficile darle una risposta, non avendo a disposizione i suoi valori preoperatori.
Tenga anche conto che la rivalutazione con spermiogramma viene solitamente eseguita a sei mesi dall'intervento. In ogni caso è bene ragionare sulla scorta di due spermiogrammi, e non di uno solo.
Tenga da ultimo conto che lo spermiogramma non può "dire" con certezza se lei è fertile o no: lo spermiogramma va valutato nel contesto del suo contesto più ampio.
Ad esempio; ha fatto questo intervento per una effettiva difficoltà a raggiungere un concepimento, o la sua era una preoccupazione "a priori"? Se effettivamente aveva difficoltà a raggiungere un concepimento, come è la situazione della sua partner? Innanzitutto: quanti anni ha?

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 10678,

il suo liquido seminale mostra evidenti problemi.
Non potendola visitare, sapere se lei sta cercando una gravianza, valutare gli esami precedenti......., è piuttoso arbitrario esprimere giudizi in merito all'intervento per varicocele.
Senta il Collega che ha ritenuto utile operarla o farla operare e segua i suoi consigli
[#5] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2006
Egregi Dottori,
Vi voglio intanto ringraziare per la Vostra disponibilità.
Rispondendo ai Vostri quesiti, confermo che l'operazione è stata fatta in funzione di una cercata gravidanza. Io e mia moglie abbiamo avuto rapporti non protetti e mirati (utilizzo stick ovulatori) per 12 mesi prima dell'intervento e 3 mesi post intervento.
I valori dei precedenti spermiogrammi erano pessimi nel numero (4 max 6 mil/ml)
ma un poco migliori relativamente alla motilità ed alla morfologia (entrambe con valori intorno al 30% sulla totalità)
Io ho 36 e mia moglie 34 anni. Il suo ginecologo ha detto che va tutto bene (effettuando solo visita interna ed ecografia interna + pap-test).
Vorrei sapere i Vostri pareri e soprattutto consigli sulla strada da percorrere.
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
ti consiglio di prendere degli integratori come la biorginina di non avere rapporti tutti i gioni ma magari ogni due e tentare per lameno altri 6 mesi e cmq di ripetere lo spermiogramma in quanto essendo i valori molto variabili è sempre meglio non basarsi su un solo prelievo ma alemno su 2/3
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore 10678,

un certo miglioramento del suo liquido seminale in termini di aumento del numero di spermatozoi potrebbe far ben sperare che la sua spermatogenesi possa riprendere a migliorare con la nuova situazione determinata dalla correzione del varicocele.
I valori della motilità non sono assolutamente buoni e ritengo poco probabile che il suo liquido seminale abbia la capacità di fecondare.
Senta il suo Medico e segua i suoi consigli circa l'opportunità di assumere qualche farmaco capace di migliorare la motilità.
Non credo sia corretto consigliare farmaci senza poter valutare e visitare un paziente.
Se dopo un anno dall'intervento non vedrete miglioramenti, allora potrebbe essere opportuno considerare una Procreazione Medicamente Assistita

cari saluti
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
per valutare i benefici di un intervento di correzione di varicocele nei confronti dei principali parametri del liquido seminale, occorre procedere ovviamente ad una comparazione dei dati raccolti prima della procedura chirurgica e dopo 3 e 6 mesi dalla stessa.
Prima cosa: l'indicazione all'intervento di correzione di un varicocele è indipendente, a mio modo di vedere, dall'età anagrafica del soggetto. Seconda cosa: consulti il Suo Specialista di fiducia a proprosito dell'opportunità di sottoporsi a terapie farmacologiche di supporto, molto utili DOPO l'intervento correttivo di un varicocele. Terza cosa: è consigliabile una completa rivalutazione dello stato di fertilità anche della Sua compagna.
Lei ovviamente non è sterile, ma di certo la Sua fertilità è attualmente compromessa.
Auguri affettuosi per l'esaudirsi del Suo desiderio di concepimento ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO