Utente 127XXX
Gentili dottori medicitalia volevo chiedere un vostro parere.Ho 22 e da pochi mesi faccio sesso con la mia ragazza.Il problema è che va tutto bene fino a quando penetro dato che dopo pochi secondi sento lo stimolo.In rapporti orali o masturbazioni ciò non avviene,anzi riesco a controllarmi bene.Ho provato già preservativi ritardanti ma nn hanno cambiato nulla,solo una volta non ho raggiunto l'orgasmo neanche dopo 1 ora quasi,forse però perchè avevo avuto rapporti già durante il giorno.La cosa che nn capisco è che cmq durante un rapporto vaginale non provo molto piacere per via del preservativo e nonostante ciò subito sento lo stimolo,mentre con rapporti orali la sensazione è molto superiore ma resisto a lungo.Il rapporto diventa normale solo quando lo faccio la seconda volta di fila.Ho notato che anche se sto fermo dopo un pò che sono penetrato sento lo stimolo al minimo movimento della mia ragazza.Per lei nn c'è nessun problema però a me dispiace.Chiedo a voi un parere perchè credo sia un problema di inesperienza o comunque dovuto al fatto che sono 3 o 4 mesi che ho rapporti.Grazie per la disponibilità e le possibili risposte,distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la sintomatologia da lei descritta potrebbe essere riconducibile ad eiaculazione precoce forse psicogena. Le cause di eiaculazione precoce oltre che psicologiche (le più frequenti) son malformazioni del pene o infiammazioni. Un valido collega le saràdi aiuto con visita dal vivo.
[#2] dopo  


dal 2009
grazie per la risposta,volevo chiedere un parere perchè comunque c'è imbarazzo nel richiedere questa tipologia di vita,soprattuto poi per spiegarlo ai genitori:D.
Cmq sono un ragazzo ansioso e credevo fosse quello il problema,infatti la prima volta nn mi sono accorto di aver raggiunto l'orgasmo tanto ero teso.Poi ho notato,non so se può essere attinente,che capita molto raramente,quando fa freddo oppure a mare che mi risale un testicolo nell'inguine e poi lo faccio riscendere io,parlando con gli amici anche ad alcuni di loro succede e quindi ho pensato fosse normale.Inoltre capita a volte che facendo esercizi per l'addome in palestra avverta una strana sensazione a livello inguinale,non di orgasmo ma ,non so come spiegare,che dovessi "cacciare " qualcosa,mi è capitato qualche volta.M;i scuso per i molti dubbi.Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
non si scusi, è normale avere dubbi e preoccupazioni in questi casi.

COme le ha scritto il Collega, l'EP può avere sia cause mediche che psicologiche.

Per escludere le prime serve una visita andrologica. A quel punto si passa alla valutazione psicologica.

Se Lei è maggiorenne non ha bisogno di dirlo ai suoi genitori: può contattare la sua ASL e chiedere la prenotazione per queste visite, oppure può rivolgersi a professionisti privati.

Le allego comunque un articolo sull'Eiaculazione Precoce http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=99111
[#4] dopo  


dal 2009
grazie ancora,ho letto un pò tutte le risposte e credo che la visita all'asl si possa fare,anche per normale controllo.Ho dimenticato di dire anche che sono dovuto andare dal dottore per del prurito e macchie rosse sul glande(non avevo avuto rapporti)e mi ha detto che era una irritazione forse dovua al bagnoschiuma e mi ha dato una crema.SEnza il bruciore che poi diventava prurito durava una settimana,altrimenti un giorno,ma la cosa fastidiosa era la perdita di liquido con un bruttissimo odore.
Quello che nn riesco a capire è come mai se nn sento piacere raggiungo subito l'orgasmo,mentre con rapporto orale provo piacere ma duro molto?mi sembra un controsenso
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non è un controsenso, quando si parla di problemi psicogeni. Senmta un colleg aper diagnosi definitiva e poi ne parli coi genitori: si faranno in 4 per aiutarla.