Utente 128XXX
Buongiorno,
ho un problema di "Psoriasi Plantare" localizzata sulle dita delle mani e sul palmo delle mani, solo che non ne sono convinto che sia psoriasi in quanto il sole non ha nessun effetto benefico e il mare acutizza il problema, non solo, non ho arrossamenti o pustole,la pelle si spacca procurandomi piccole ferite e sono presenti ispessimento della pelle a chiazze, sono stato in visita da diversi dermatologi ma ovviamente tuttti con pareri contrastanti e alla fine dopo aver rimosso le squamazioni con l'azoto o bisturi ricomparivano, e quindi quasi per dare un nome al problema definivano Psoriasi, o almeno così è sembrato a me....
Sono stato anche a Roma all'istituto Dermatologico Italiano dove con Clobesol e Diprosalic mi hanno garantito una risoluzione.In realta dopo un primo miglioramento la cosa è peggiorata sensibilmente (solo dopo ho scoperto che il cortisone può migliorare momentaneamente,ma può far peggiorare successivamente soprattutto se si interrompe il trattamento).
Navigando su internet si trovano un sacco di medici che dichiarano di aver sconfitto la Psoriasi con creme da loro inventate o porzioni miracolose, quando tutti sappiamo che la Psoriasi non è guaribile.
Ho fatto anche una biospia ma nella risposta erano presenti varie patologie possibili (circa una trentina) senza determinarne una definitiva, tra Eczema patologie allergiche spunta anche la Psoriasi.
Come posso fare per determinare con certezza che si tratti di psoriasi?
Io sono di Grosseto potete indicarmi qualche medico che sia un dermatologo vero e non un commerciante o il solito, che cerca di farti spendere un sacco di soldi per visite che non portano a nessun risultato,capisco che sia una richiesta difficile ma esisterà una persona seria competente che mette al primo posto il paziente e al secondo il compenso??

Grazie per la Vostra attenzione e scusate lo sfogo
Dino Carrubba

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
E'difficile per me darle risposta , specialmente per quanto riguarde le sue ultime domande, che attengono alla sfera deontologica.
Posso solo dirle che se di psoriasi palmo plantare si tratta, allora stiamo discutendo di una forma particolarmente difficile , resistente ed atipica.
Si possono configurare vari quadri clinici: dalle chiazze delimitate in maniera netta , ricoperte da croste giallastre , agli elementi duri , a forma lenticolare su base eritematosa ,a quadri eritrodermici o meglio cheratodermici , con ragadi e fissurazioni, a forme secche, finemente squamanti.
Se non c'è la pustola cade il criterio che inquadra la psoriasi di barber; la pustola spongiforme multiloculare.
Se l'istologia è quella che dice , può richiamare tante altre affezioni, tra cui ovviamente fatti dermatitici.
Ma da quello che dice mi fa orientare verso la psoriasi.
La forma , ripeto , è veramente ribelle , e si differenzia dalla psoriasi volgare.
Di terapie ce ne sono tante, dalla Puva , bath puva, UvB banda sretta, ciclosporina , retinoidi , etc etc ma il quadro andrebbe studiato prima in clinica.
Lei è toscano. Vi è una ottima clinica universitaria a Firenze, ma non voglio suggerire nulla, in quanto in contrasto con le norme deontologiche e del sito.
Concordo con il fatto che sulla rete si millanta molto e che bisogna andare con i piedi di piombo.
Cordialità