Utente 124XXX
Salve dottori,
chiedo un vostro consulto perché sono una ragazza di 20 e ho un grandissimo timore…
in seguito a una ghiandola del bartolino infiammata ho dovuto applicare su di essa della crema antibiotica, perciò a livello genitale..
una sera però ho schiacciato una zanzara con il dito, e mi si è sporcata di sangue l’unghia, prima di lavarmi la zona intima e applicare la crema mi sono lavata per bene l’unghia anche con l’acqua ossigenata, e ho messo un cerotto.
Il mio timore è: se il sangue di quella zanzara fosse stato sieropositivo e io non mi fossi lavata bene il dito, è possibile riscontrare il virus hiv se ci si lava le parti intime?
Tutto ciò è successo circa a metà agosto.. e io ora riscontro: domenica 6/9 sera leggermente un po di febbre 37 che dopo la tachipirina non è + salita , da ieri martedì dei dolori al petto, tipo intercostali..e hai polmoni, mal di gola e la lingua bianca..
Vi informo che dopo la cura antibiotica per la ghiandola del bartolino, ho riscontrato una candida vaginale e ho preso venerdi 4/9 2 compresse ELAZOR, altre 2 lunedi e altre 2 le devo prendere venerdi prossimo.

Vi prego ditemi qualcosa perché non sto vivendo bene..
Ditemi se è possibile riscontrare così la malattia..
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non si preoccupi per la zanzara, che non trasmette il virus HIV, per diversi motivi:
- la zanzara contiene un apparato in grado di neutralizzare il virus;
- la quantità di sangue è modesta;
- non vi è possibilità di contagio nel contatto fra sangue eventualmente infetto e la cute.
- il virus HIV è assai labile, cioè muore facilmente anche con un semplice lavaggio delle mani con semplice sapone, ammesso che quel sangue lo contenesse; ancora meglio, se ha usato un disinfettante.

La sua febbricola non dipende dall'HIV, in quanto questo generalmente non dà alcun sintomo nei primi tempi di un contagio.

Il contagio con l'HIV è possibile solo con queste modalità:
- alla nascita quando la madre è sieropositiva
- rapporti sessuali non protetti
- scambio di siringhe con tossicodipendenti.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio vivamente di cuore dottore, ultimamente avevo timore anche a dare un bacio o, mi scusi il linguaggio scurrile, a farmi toccare nelle parti intime dal mio partner per paura di trasmetterglielo..

Se Lei mi dice che posso stare tranquilla al 100%, mi fido ciecamente dottore.
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Sì, stia tranquilla al 100%

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dottore,
dopo avermi rassicurata che attaverso il sangue di una zanzara e il possibile contatto con le parti intime non è possibile riscontrare il virus hiv, ho questo timore sempre in riferimento a questo virus:
è da domenica 18/10 che continuo ad avere una leggera febbricciola..sempre intorno ai 37 gradi, poco più poco meno, a cui si associa un malessere generale e un senso di stanchezza..
ho letto che puo essere un sintomo di questo virus..
La prego mi dica qulcosa..
La ringrazio vivamente
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
No, nel modo più assoluto la sua febbriciattola non è segno di infezione da HIV, perchè il contagio da HIV, nei primi periodo, è del tutto asintomatico.
[#6] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta immadiata..
comunque il contatto con il sangue della zanzara è stato in agosto..
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Volevo precisare che il contagio con l'HIV rimane asintomatico per molti mesi e in molti soggetti anche per anni.
Comunque, la zanzara non è veicolo di infezione da HIV, anche nel caso che abbia succhiato sangue sieropositivo.
[#8] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
e quindi cosa mi consiglia per questa febbricciola e senso di stanchezza??
La ringrazio
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
se mi chiede di farle una diagnosi, le dico che non è possibile; deve rivolgersi al suo medico curante, perchè è indispensabile anamnesi accurata e visita.
[#10] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
visto che oggi è venerdi e che quindi non potrò parlare con il mio medico prima di lunedi prenderò un'aspirina..
e vedrò che succede..
quindi lei mi esculde sicuramente che sia dovuto a infezione da hiv..
La ringrazio..

Vorrei chiederle un'altra cosa Dottore, però non so se è questo il topic corretto..
[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ci provi, al massimo le suggerirò un'altra area di consulto
[#12] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
cosa intende dottore??
perchè crede sia grave?
[#13] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
No, ha detto che voleva fare un'altra domanda, ma non sapeva se questa fosse l'area giusta. Se non è così, ho capito male.
[#14] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
allora Dottore, esiste così tanta informazione sui rapporti sessuali ma sempre tradizionali, cioè tra uomo e donna.. volevo chiederle delle informazioni sulla precauzione per quanto rigurda rapporti sessuali tra donne.. e sui pericoli di infezione o riscontrare quelche malattia..
mi scuso per essere uscita così..però sa com'è si ha timore a chiedere soprattutto se non si è dichiarati..
La ringrazio davvero vivamente per la disponibilità e per la sua cortesia e professionalità.
[#15] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Non bisogna tenere i pregiudizi.
Il rapporto sessuale tra donne non è un rapporto a rischio, basta seguire elementari norme di precauzione, come evitare il rapporto oro-genitale.
I baci non sono a rischio di contagio, a meno che una delle due partners abbia ferite sanguinolente in bocca.
Per il resto, la normale convivenza, come dormire nello stesso letto, usare lo stesso asciugamano e le stesse posate non costituiscono un rischio.

Vale comunque la stessa regola tra eterosessuali; prudenza con partner occasionali.

Ora devo lasciarla, perchè sto uscendo. Buona serata.
[#16] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dottore anticipatamente per l'attenzione che mi sta prestando, allora le spiego alcune cose: io ho avuto dei rapporti sessuali solo con un ragazzo sempre con preservativo ma sia per lui che per me era la prima voltae a volte sesso orale, poi ho avuto rapporti con una ragazza e anche non aveva mai avuto rapporti, neanche con ragazzi, a cui una sola volta io ho praticato sesso orale; avendole spiegato la mia vita sessuale credo di non aver avuto rapporti a rischio visto la verginità dei miei partners (mi dica lei se il mio pensiero è errato), eppure ho sempre e dico sempre il pallino del contagio di visus hiv..
per esempio ora ho un'ulceretta in bocca e ho persino paura a baciare perchè comunque si stratta si ferita.. lei che mi dice?
poi questa febbricciola che ho letto sia un possibile sintomo di infezione anche da hiv..non mi da pace..
[#17] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Se è come dice lei, i suoi rapporti sessuali non sono a rischio.
L'ulceretta in bocca e la febbricola non c'entrano per niente con l'HIV.