Utente 128XXX
buongiorno, il 31 agosto mia madre di soli 53 anni, ha avuto un incidente stradale, dopo il quale è stata ricoverata in stato di incoscienza con un trauma polmonare e un trauma cranico. Dopo la prima operazione, il terzo giorno ha subito una lobotomia temporale e l'asportazione della teca, che tuttora non è stata rimessa per le dimensioni del cervello che non lo permettono.I medici dicono che l'intero cervello è compromesso, non respira da sola per via del problema ai polmoni e è in coma profondo. ieri ha subito la tracheotomia, ci dicono di aspettare, che non è in pericolo di vita, ma allora quale è il pericolo? non risponde a nessuno stimolo, solo sbadiglia sono disperata..cosa ci dobbiamo aspettare? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
I Colleghi della Rianimazione dicono di aspettare, credo di capire, perchè, dopo il trauma e la lobotomia, c'è un edema importante e diffuso a tutto il cervello( il grande aumento di dimensioni di cui lei ci parla). Se e finchè questo edema non regredisce non si può vedere quanto e come è dannegiato il cervello e quali sono i margini di un eventuale recupero. La mamma sicuramente non respira, non tanto per il problema polmonare, quanto per il danno cerebrale e per i farmaci che certamente le vengono somministrati per mettere a riposo il tessuto cerebrale(Coma farmacologico).I Medici dicono che non è in pericolo di vita, credo, perchè per il resto è stabile e l'Intervento è andato bene. Capisco, mi creda, la sua disperazione, ma bisogna effettivamente solo aspettare, interagendo con i medici e chiedendo tutte le informazioni ed i chiarimenti di cui ha bisogno.
Ci tenga informati, un saluto.,
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
LA RINGRAZIO PER LA RISPOSTA, COMUNQUE IL COMA NON è FARMACOLOGIGO, DOPO DUE GIORNI DALLA LOBOTOMIA, CIOE VENERDI è STATA TOLTA OGNI SEDAZIONE, QUINDI SE NON SI SVEGLIA NON CREDO SIA UN BUON SEGNO. E POI IN CHE CONDIZIONI SI SVEGLIA UNA PERSONA CUI MANCA UN LOBO CEREBRALE? GRAZIE MILLE
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Certamente per noi, senza avere tutti gli elementi insieme è difficilissimo se non impossibile dare anche solo un parere approssimativo; comunque se i medici che hanno in cura la mamma dicono che bisogna aspettare, qualcosa vorrà dire? Coraggio e se vuole ci faccia sapere.