Utente 128XXX
buongiorno, mia zia (51 anni) combatte con un tumore ovarico da diversi anni e recentemente le sono state diagnosticate metastasi polmonari e al fegato e pertanto è stato deciso di ricominciare la chemioterapia.
vorrei sapere se questo trattamento può portare anche all'eliminazione delle metastasi o se viene effettuato solo per tentare un rallentamento dell'avanzamento della malattia. nella seconda ipotesi: questo prolungamento è quantificabile mediamente?
grazie in anticipo per l'attenzione
un saluto.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

purtroppo una condizione così diffusa di malattia assai difficilmente esita in una guarigione completa. I trattamenti possono però senza dubbio rallentare la patologia e migliorare la qualità di vita per un tempo che non è precisabile. E' possibile poi abbinare alla chemioterapia un trattamento in ipertermia (per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.ipertermiaroma.it).

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it