Utente 128XXX
Buongiorno

sono qui per rendervi noto il mio problema. è da circa un paio di anni che avverto dolori al testicolo destro che arrivano fino all'addome, o meglio non so se questo dolore parte dall'addome e arrivi al testicolo destro o il contrario, cmq il dolore non è mai insopportabile è piu che altro un fastidio sempre presente che si accentua facendo sport sopratutto correndo, il dolore si potrae anche al fianco destro,
ho effettuato le segueti visite-analisi
analisi del sangue di base - tutto ok
analisi delle urine - tutto ok
2 visite adnrologiche al testicolo - nulla da segnalare dopo visita manuale e visita prostata
ecografia addominale - fegato stomaco reni tutto ok, sospetto colite spastica
spermiogramma - oligospermia 1000 spermatozoi
visita chirurgo - sulla destra presenza di ernia inguinale non urgente ma da operare
bene questo è il quadro delle visite effettuate, inoltre riporto che tempo addietro dopo attività fisica mentre urinavo mi è presa una fortissima fitta al fianco destro sotto le costole da togliere il fiato sintomo che non si è piu ripresentato.
la diagnosi effettuata dal medico chirurgo ultimo da cui sono stato è che la causa del dolore al testicolo e addominale è riconducibile all'ernia, mentre al fianco destro ha riscontrato varie contratture dovute alla sbagliata postura causata dai miei piedi piatti, appoggio infatti piu il piede destro che il sinistro.
ora ho deciso con la mia ragazza di avere un figlio ma dopo lo spermiogramma effettuato mi sono abbattuto, mi sembro un lazzaretto,
vorrei sapere se un ernia inguinale dolorosa come la mia, mi fa male anche di notte, possa portare anche a problemi di oligospermia, avevo paura di avere un testicolo ritenuto oppure un attorcigliamento del condotto, ma due visite andrologiche hanno confermato che tutto è ok
vi ringrazio per l'attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

penso che il suo chirurgo abbia ragione sulla possibile causa dei dolori da lei lamentati.

Sulla sua dispermia invece credo che bisogna consultare o riconsultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana, su sua indicazione ripetere un esame del liquido seminale possibilmente presso una struttura dedicata ed aggiornata che segua le ultime indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Con un secondo esame attendibile e fatto seguendo criteri internazionali accettati si potrà poi ridiscutere in modo più preciso il suo problema “infertilità”.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottor beretta.
vorrei porle due domande
la prima è sapere se è possibile valutata la causa recuperare una giusta produzione di spermatozoi
e l'altra rendere noto che io ho un varicocele bilaterale di primo livello e non so se puo incidere,
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

certo il primo passo è capire la reale o reali cause del suo problema (se confermato) e sicuramente la presenza di un varicocele bilaterale potrebbe essere un fattore da considerare e da tenere presente.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno e grazie ancora
so che il varicocele puo influire, ma anche se di primo livello puo influire in maniera cosi evidente?
nelle due visite effettuate i dottori valutando il varicocele mi hanno detto di non operarlo in quanto ancora di primo livello, mi scusi per le mille domande ma l'ansia mi uccide
a proposito puo uno stato di stress e stanchezza fisica influire su tale parametri?

grazie per l'attenzione
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
aggiungo che ho effettuato due spermiogramma presso un centro privato vicino casa mia,
Il primo non era attendibile causa errore mio nel prelievo
il secondo invece prelevato secondo me correttamente a casa e portato nel tempo richiesto al laboratorio
in entrambi i casi non cera nessun dato sulla mobilità ne altro dei spermatozoi inoltre il ph risultava abbastanza alto intorno a 8 ma alla voce lucocidi cera scritto assenti,
ora provvederò a effettuare il prelievo presso l'ospedale di Roma Umberto1 prelievo da effettuare in loco. anche se credo che la situazione non cambi visto che abbimo effettuato un tentativo per evere un figlio andato male.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

è sempre difficile stabilire l'importanza dei diversi fattori che possono determinare una alterazione del liquido seminale, soprattutto lo stress o la "stanchezza".

Per avere poi ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che può accompagnare un'infertilità di coppia, legga anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com