Utente 176XXX
Gentili medici,
vi pongo una domanda che probabilmente considererete strana.

Sono un soggetto fortemente atopico. Il dosaggio delle ultime IgE (maggio 2003)era di 6000 (non ricordo l'unità di misura, ma il valore massimo era 100).

Soffro di dermatite atopica dall'adolescenza. All'età di 21 e 23 anni sono stata ricoverata per un mese. Ho dovuto prendere cortisonici per molto tempo e ciclosporina. Per alcuni anni ho sofferto pene infernali: prurito diffuso, faccia sempre a chiazze. Per non parlare dei periodi piu' critici in cui ero tutta squamata e gonfia.

Sono allergica a tantissime cose ma non so quanto l'allergia sia stata la vera causa della mia dermatite.

Ora ho 36 anni. Da qualche anno sto molto meglio. Ho periodi più critici, ma mai come negli anni piu' bui. Sono riuscita, credo, a trovare il mio equilibrio. Seguo un regime alimentare e accorgimenti, che mi fanno stare sul mio filo del rasoio...

Da piu' di un anno sto cercando di rimanere incinta. L'ovulazione pare essere regolare. Pero' ho la prolattina a livelli border line e secrezioni al seno da sempre.

E vengo finalmente al dunque: e' mai stata verificata una incidenza di infertilità maggiore su soggetti atopici gravi? In tal caso, esistono rimedi?
Puo' l'atopia esercitare un fattore negativo su spermatozoi o ovuli? O essere causa della mia galatorrea?
Possono i farmici che ho preso aver causato danni all'apparato riproduttivo?

Grazie infinite e saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Gentile Signora, il Suo passato di paziente atopica lascia presupporre un disequilibrio immunitario soprattutto a livello del sistema GALT dell'intestino tenue. Corretta la scelta di curare l'alimentazione, anche se sarebbe opportuna una precisazione delle intolleranze. Chieda al Suo ginecologo di indagare l'eventuale presenza di ovarite autoimmune, attraverso uno screening immunologico mirato.
Cordialità e auguri.