Utente 127XXX
Salve gentili dottori, ho scritto qualche giorno fà per dei dolori brevi alla base dell'osso sacro e al fianco dx proprio all'inizio del bacino, detto in poche parole quando tocco dove mi fa male, tocco sulla parte dura del fianco dx dove c'è il bacino. Il medico curante mi ha prescritto una ecografia all'addome superiore ed inferiore e al fianco dx, perchè vuole vedere se c'è qualcosa alla colecisti o ai reni. Quando urino non mi fa male, le urine sono di colore normale,vado regolarmente di corpo, non ho dolori allo stomaco, ho fame e mangio regolarmente. Ieri sera dopo una passegiata a piedi con la mia ragazza mi sono seduto in macchina e mi ha preso il dolore al fianco dx e alla base del bacino e mi faceva male un pò anche quando respiravo. Praticamente il dolore mi prende sempre quando stò seduto,invece non ho dolore appena mi alzo, quando stò con la spalla tirata, quando stò in piedi. Sono andato in guardia medica e il medico dopo una visita, mi ha consigliato di chiedere al mio medico un RX lombo sacrale. Rispondendogli che mi aveva prescritto una ecografia, mi ha detto comunque di farla come controllo, però secondo lui potrebbe essere anche un problema lombare. Vorrei una vostra opinione e soprattutto visto che l'ecografia è stata prenotata per il 4 Dicembre, secondo voi è meglio anticiparla (farla a pagamento) oppure no?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Sono pienamente d'accordo con il Collega della Guardia Medica che l'ha appena visitata, nonche' con il dr. Nardacchione che le ha risposto martedi' scorso. Sembra un dolore di tipo "ortopedico", per cui e' senz'altro indicato parlarne con il suo Medico di Famiglia e cercare di verificare in questa direzione. L'ecografia, visto che ormai l'ha prenotata, per ora non la disdica: fara' sempre in tempo a rinunciarvi se le terapie che iniziera' nel frattempo la porteranno ad una piena soluzione del suo attuale disturbo.
Cordiali saluti